Il training per lo sci (da fare anche con le piste chiuse…)

Il training per lo sci? Si può fare anche con le piste chiuse. Gli esperti di Aspria Harbour Club ci mostrano alcuni semplici esercizi da praticare per una preparazione fisica idonea allo sci, che si rivelano comunque un ottimo allenamento per tenersi in forma ed eventualmente optare per una ciaspolata o una sessione di sci di fondo se sciare dovesse essere impossibile per questa stagione.

Il training per lo sci? Si può fare anche se le piste restano chiuse.

Disciplina sportiva tra le più amate, lo sci è un’attività all’aria aperta dai molteplici benefici tra i quali il miglioramento delle qualità muscolari degli arti inferiori e lo sviluppo delle capacità propriocettive.

Aspria Harbour Club, oasi di pace e relax in zona San Siro, grazie all’expertise dei suoi professionisti, è da sempre sinonimo di professionalità e competenza. Il Family Club per eccellenza, attento tanto al benessere fisico quanto a quello mentale dei suoi ospiti, mostra alcuni semplici esercizi da praticare per una preparazione fisica idonea allo sci. E visto che la tanto attesa riapertura delle piste da sci è ancora un punto interrogativo, possiamo sempre introdurre questo allenamento per variare la nostra routine e farci trovare pronti nel casi si riesca a fare anche solo una sciata in questa strana stagione invernale.

Questi esercizi, infatti, sono un modo diverso dal solito per tenersi in forma ed eventualmente optare per una ciaspolata o una sessione di sci di fondo.

Perché i benefici dello sci si possono sfruttare anche se non si può praticarlo grazie proprio alla preparazione fisica mirata.

Il training per lo sci

Ed ecco qui il training per lo sci messo a punto dagli esperti di Aspria. Per tenervi allenati vi proponiamo una seduta di allenamento di 45’ da fare due volte a settimana.

Riscaldamento: in assenza di ogni tipo di attrezzo di cardiofitness , la soluzione ottimale e quello di saltare alla corda per 10’ o di fare andature di atletica sul posto quali gli skip, avanti ,dietro alternati, jumping jack e ogni forma di saltello che possa inalzare la frequenza cardiaca per prepararci agli esercizi muscolari specifici.

Squat sul posto  3 serie x 20 ripetizioni con 1’ di recupero

Affondi alternati sul posto 3 x 20 ripetizioni con 1’ di recupero

Isometria al muro “sedia 90°”  3 x 40” con 1’ di recupero

In equilibrio su un piede toccare terra vicino al piede di appoggio con la mano omologa 3 x 10 ripetizioni per gamba con 30” di recupero

Addominali, crunch  al suolo con gambe piegate al suolo 3 x 20 ripetizioni con 1’ di recupero

Addominali, plank statico in appoggio sui gomiti 3 x 40” con 1’ di recupero

Addominali, plank laterale in appogio sul gomito 3 x 40” per parte con 30 “di recupero

Pettorali, tricipiti, plank in appoggio sulle mani toccare alternativamente con la mano la spalla opposta 3 x 20 ripetizioni con 1’ di recupero

Dorsali “Superman”: in posizione prona tenere 20” le braccia distese avanti e i piedi leggermente sollevati con la fronte leggermente staccata da terra.

Al termine di ogni serie durante il recupero potete fare lo stretching per il gruppo muscolare cionvolto.

Non ci resta che augurarci di poter tornare a sciare al più presto, ma se così non fosse questi esercizi sono un modo diverso dal solito per tenersi in forma ed eventualmente optare per una divertente ciaspolata o una sessione di sci di fondo.

Abbiamo parlato di Aspria Harbour Club anche qui a proposito di come allenarsi in gravidanza o qui con i consigli per un efficace allenamento outdoor al parco.

(Simona Recanatini)

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità