Allenarsi per combattere il malumore con Vitamin Me

Tristezza, malumore, depressione e insonnia. L’inverno, il brutto tempo e la pioggia non sono certo alleati del buonumore e si conta che i metereopatici o affetti da Disturbo Affettivo Stagionale (SAD) in Italia siano sempre più in aumento.

Per fortuna la primavera è alle porte e l’arrivo dell’ora legale ci farà godere di giornate più lunghe e temperature più piacevoli. Se non riuscite a resistere e avete bisogno di una sferzata di energia, il David Lloyd Clubs vi viene incontro con un nuovo vitaminico corso. Si tratta di Vitamin Me ed è il primo corso che aiuta a migliorare l’umore delle persone, pensato appositamente per affrontare il Disturbo Affettivo Stagionale.

Si tratta di una vera e propria esperienza multisensoriale, progettata per restituire la sensazione di essere ancora nel pieno dell’estate attraverso una combinazione di elementi differenti come terapia della luce, esercizi HIIT (una forma più avanzata di Interval training, che porta il nostro cuore a lavorare ad un’intensità maggiore e si caratterizza per la sua brevità) esposizione a panorami, suoni e odori familiari dell’estate.

Una volta entrati nella stanza non si viene accolti con classici materassini da palestra o pesi, ma con lettini prendisole, il profumo della crema solare, il suono delle onde in sottofondo e un recipiente di sabbia per immergere i piedi.

La classe inizia con esercizi di stretching e, al fine di migliorare l’umore e i livelli di energia del corpo, una volta preso posto sopra i comodi lettini si proseguirà con 20 minuti di terapia della luce grazie a una lampada a luce diurna artificiale. La lezione termina infine con una sessione di cardio ad alta intensità della durata di 10 minuti progettata per rilasciare endorfine, innescando una sensazione di benessere nel corpo e nella mente.

Lo sviluppo della classe Vitamin Me si ispira a ricerche accademiche secondo le quali il 41% delle persone afferma che spostare indietro le lancette dell’orologio cambia lo stato d’animo, e in peggio. Le donne sono più sensibili rispetto agli uomini, e le persone di età compresa fra i 45 e i 54 anni sono quelle che sentono maggiormente gli effetti del “winter blues”.

Ma cosa ci manca dell’estate? Un terzo dichiara di sentire la mancanza di luce già dalle prime ore del mattino, mentre il 27% ha nostalgia delle temperature più calde. Secondo il sondaggio, svolto su 2.000 persone per conto di David Lloyd Clubs, il tempo trascorso al mare e all’aria aperta è una rinuncia che pesa parecchio durante i mesi invernali.

La terapia della luce è stata a lungo usata come modo per migliorare stati d’animo e livelli di energia per coloro che soffrono di DAS, e ha successo nell’85% dei casi. Ma nonostante gli effetti positivi, la ricerca condotta da David Lloyd Clubs rivela che l’82% non ha mai usato una lampada SAD e non conosce i benefici della terapia della luce.

La psicologa Elaine Slater spiega: “Una persona su cinque sperimenta sintomi lievemente debilitanti del SAD riconducibili al ‘winter blues’. È una condizione complessa che ricorre ogni anno, molto probabilmente innescata da una mancanza di luce naturale in inverno. Colpisce i livelli degli ormoni quali melatonina e serotonina nella parte del cervello che controlla umore, sonno e appetito; i nostri ritmi circadiani. Lunghi periodi di cielo buio e nottate più lunghe possono innescare stati d’animo infelici, problemi di sonno, eccessiva assunzione di cibo e ansia. Durante le giornate invernali più brevi può essere difficile passare del tempo all’aperto con la luce naturale, specialmente quando le persone sono impegnate con il lavoro. Secondo la Seasonal Affective Disorder Association, la terapia della luce si è dimostrata efficace fino all’85% dei casi. La fototerapia compensa la mancanza di luce solare naturale ed è uno dei trattamenti più popolari ed efficaci per il SAD”.

“La terapia della luce aiuta a migliorare l’umore e a sentirsi più energici, e i 20 minuti di terapia della luce durante la lezione di vitamina Me sono il momento ideale ricaricare le energie e ritrovare il buon umore. Se non ti è possibile frequentare una lezione di Vitamin Me di David Lloyd, sfrutta allora ogni occasione per esporti alla luce naturale quando è possibile, in particolare durante l’ora di pranzo al lavoro”.

Linden Henson di David Lloyd Club Hampton afferma: “Siamo sempre alla ricerca di lezioni innovative da introdurre nei nostri club che possano davvero giovare ai nostri membri. Quando abbiamo scoperto che il 41% delle persone ha sofferto il cambiamento orario e delle condizioni meteorologiche, abbiamo voluto introdurre una classe che aiutasse a combattere questi stati d’animo, e così è stata sviluppata la classe Vitamin Me”.

È possibile provare una lezione di Vitamin Me presso il David Lloyd Malaspina di Milano a partire dal 21 gennaio. Le classi sono aperte a tutti, membri e non. Coloro che desiderano registrarsi possono chiamare il club Malaspina al numero 02 7530075 e prenotarsi per una delle lezioni disponibili.

Il Club inoltre mette a disposizione piscine, aree termali, campi da tennis e da calcio, saloni di bellezza e tanti servizi per ritrovare il buonumore, rilassarsi, passare del tempo con la propria famiglia e magari sentirsi un po’ già in vacanza, anche se l’estate purtroppo non è proprio dietro l’angolo.

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità