La dieta chetogenica per perdere peso e contrastare il Diabete Mellito tipo 2

La dieta chetogenica è davvero un alleato per perdere peso e sconfiggere il Diabete Mellito di tipo 2? Ne abbiamo parlato con gli esperti di Therascience, azienda che da oltre 20 anni sviluppa complementi alimentari di alta qualità, con formule scientificamente innovative. Lo studio, secondo il medico nutrizionista Eleonora Moriconi, conferma l’efficacia terapeutica della VLCKD ( Very Low Calorie Ketogenic Diet ) nella gestione a lungo termine dell’obesità e del T2DM. Questa dieta potrebbe inoltre apportare un valido contributo alla remissione della malattia diabetica. Capiamo il perché la dieta chetogenica, da seguire dietro controllo medico, potrebbe aiutarci a perdere peso!

La dieta chetogenica potrebbe avere un ruolo importante nella perdita di peso e nella lotta al Diabete Mellito di tipo 2. A confermarlo arriva lo studio “Very Low Calorie Ketogenic Diet (VLCKD – terapia chetogenica a bassissimo introito calorico) come strumento sicuro per il controllo glicemico a lungo termine in pazienti con Obesità e Diabete Mellito di tipo 2” realizzato da Eleonora Moriconi.

Cos’è la dieta chetogenica?

La dieta chetogenica è un regime alimentare che riduce in modo drastico i carboidrati, aumentando di contro le proteine e soprattutto i grassi. Lo scopo principale di questo sbilanciamento delle proporzioni dei macronutrienti nella dieta è costringere l’organismo a utilizzare i grassi come fonte di energia.

In presenza di carboidrati, infatti, tutte le cellule ne utilizzano l’energia per svolgere le loro attività. Ma se questi vengono ridotti a un livello sufficientemente basso esse cominciano a utilizzare i grassi, tutte tranne le cellule nervose che non hanno la capacità di farlo.

Si avvia quindi un processo chiamato chetosi, perché porta alla formazione di molecole chiamate corpi chetonici, questa volta utilizzabili dal cervello. In genere, la chetosi si raggiunge dopo un paio di giorni con una quantità giornaliera di carboidrati di circa 20-50 grammi, ma queste quantità possono variare su base individuale.

Il successo della dieta chetogenica

Oggi il successo della dieta chetogenica è legato soprattutto alla sua efficacia nel ridurre il peso, ma è importante sottolineare che non si tratta di un regime semplice da seguire.

Basta infatti “sgarrare” anche di poco in termini di carboidrati per indurre l’organismo a bloccare la chetosi  e a utilizzare di nuovo la sua fonte energetica preferita: gli zuccheri.

Chi ha seguito questa dieta – che in genere viene proposta per periodi brevi, di poche settimane – dichiara di avere una grande energia una volta raggiunto lo stato di chetosi. Ma i giorni che precedono questo evento sono caratterizzati a volte da nausea, stitichezza, stanchezza e difficoltà respiratorie.

Therascience e la dieta chetogenica

I laboratori Therascience hanno inoltre realizzato uno studio retrospettivo della durata di un anno con lo scopo di determinare l’efficacia, la sicurezza e gli effetti a lungo termine di una VLCKD abbinata al metodo Metodo Lignaform di Therascience, rispetto a una dieta ipocalorica standard (LCD).

L’analisi si è focalizzata  sulla perdita di peso, il comportamento alimentare e la qualità della vita in pazienti con diabete di tipo 2 (T2DM) e obesità.

I risultati dello studio Therascience

Sono stati selezionati trenta pazienti con obesità e T2DM, di età compresa tra 35 e 75 anni, che hanno soddisfatto i criteri di inclusione e accettato di aderire a una VLCKD o a un programma nutrizionale ipocalorico standard.

Quindici pazienti hanno seguito un protocollo strutturato di VLCKD mentre gli altri quindici hanno seguito un una dieta ipocalorica classica (LCD), per la durata di un anno.

I pazienti sono stati sottoposti a un protocollo VLCKD multifase con l’uso di pasti sostitutivi (tra cui anche quelli Therascience) e sono stati seguiti da uno specialista in scienze dell’alimentazione del Centro di Diabetologia.

Alla fine dello studio, nel gruppo VLCKD il 26,6% dei pazienti aveva sospeso tutti i farmaci antidiabetici, mentre  il 73,3% continuava ad assumere solo metformina.

Al contrario, il  46,6% dei pazienti del gruppo LCD ha dovuto aumentare l’assunzione di farmaci antidiabetici.

Lo studio ha quindi confermato l’efficacia terapeutica della VLCKD nella gestione a lungo termine dell’obesità e del T2DM e il suo potenziale contributo alla remissione della malattia diabetica.

Therascience, equilibrio mentale e fisico

In un mondo dove per risolvere sovrappeso e obesità si ricorre spesso alle diete fai-da-te, Therascience si pone come obiettivo la promozione dell’equilibrio alimentare e fisico, essenziale al benessere della persona, grazie alla terapia chetogenica medicalizzata e  al Metodo Lignaform (VLCKD durante le prime due fasi e modificazione dello stile di vita nelle 5 fasi finali del metodo).

Da oltre 20 anni il Laboratoire Therascience sviluppa complementi alimentari di alta qualità, con formule scientificamente innovative grazie a un continuo investimento nella ricerca & sviluppo e una collaborazione con importanti istituti di ricerca internazionali. Per maggiori dettagli e per  conoscere i prodotti Therascience, potete visitare il loro sito

(Alessandra Longo)

Fonti:

  • Moriconi E, et al. Very-Low-Calorie Ketogenic Diet as a Safe and Valuable Tool for Long-Term Glycemic Management in Patients with Obesity and Type 2 Diabetes. 2021 Feb 26;13(3):758. doi: 10.3390/nu13030758. PMID: 33652834.
  • Fondazione Veronesi

Photo Credits : Becca Tapert on Unsplash  –  Jeff Covey on Unsplash

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità