Alla scoperta di Ferrara in bici con B&B Hotels

Un weekend a Ferrara in bici? In compagnia di B&B Hotel, che offre un utile servizio di noleggio bici, abbiamo percorso su due ruote la meravigliosa rete di percorsi cicloturistici che si snodano tra la città e i suoi dintorni, passando tra scorci storici e naturalistici di rara bellezza.

Ferrara in bici? Un must. Indissolubilmente legata alla cultura delle due ruote, viene definita da sempre “la città italiana delle biciclette”. E il motivo non lo scopriamo certamente oggi. Sostenuta dalla pubblica amministrazione, la città emiliana ha saputo sfruttare con grande lungimiranza questa sua tradizione trasformandola in un bel vantaggio: qualità della vita per i suoi cittadini da un lato, un grande plus per i turisti che la visitano dall’altro, attratti come calamite dalle sue bellezze ma anche dalla sua mobilità sostenibile, un caso positivo studiato in tutta Europa. Accanto a queste considerazioni di carattere “politico”, non dobbiamo dimenticare anche l’impatto positivo della bicicletta sulla nostra salute: numerosi studi scientifici ci ricordano che migliora la salute del cuore, rendendolo più efficiente, e tiene più lontane le malattie cardiovascolari. Una ricerca pubblicata su British Medical Journal evidenzia che pedalando mezz’ora al giorno si dimezzerebbe persino il rischio di infarto. Pedalare, inoltre, influenza il metabolismo (in positivo), fa bene alle articolazioni, facilita la digestione e aiuta a dimagrire. Un elemento, quest’ultimo, non di poco conto vista la quantità di prelibatezze che contraddistinguono la città emiliana…

Proprio di recente noi di MyFitnessMagazine abbiamo avuto l’opportunità di trascorrere un weekend “active” su due ruote a Ferrara in compagnia di B&B Hotel, catena internazionale di alberghi con 500 strutture in Europa e (attualmente) 38 hotel in Italia. B&B Hotels si posiziona nel segmento hotel low budget ma con una proposta di ospitalità superiore per garantire al viaggiatore moderno (e sportivo) un’esperienza sempre più per tutti, che riflette la nuova filosofia della catena: only for everyone.

A Ferrara in bici con B&B Hotel

Ci siamo trovati perfettamente a nostro agio nella simpatica struttura ferrarese dove abbiamo alloggiato, il B&B Hotel Ferrara: tra i numerosi servizi che la struttura propone ai propri ospiti, c’è proprio il servizio di noleggio bici.

Tra città e provincia sono centinaia i chilometri che si possono percorrere sulle due ruote a Ferrara: una rete di percorsi cicloturistici che si snodano tra la città e i suoi dintorni, passando tra scorci storici e naturalistici di rara bellezza. Non dimentichiamoci, infatti, che il centro storico di Ferrara situato dentro le mura è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco così come il territorio del Delta della provincia di Ferrara.

Iniziamo il tour: le Mura Estensi

Iniziamo il nostro tour a Ferrara in bici direttamente dal B&B Hotel Ferrara, dove abbiamo preso a noleggio le nostre biciclette sfruttando il servizio B&Bike. Dopo aver imboccato via Bologna ci siamo ritrovati alla seicentesca Porta Paola, a ridosso delle Mura Estensi. Non potevamo non iniziare il nostro tour dalla meravigliosa pista ciclabile immersa nel verde, lungo le Mura: un percorso di 9 km che abbraccia tutto il centro storico della città e può essere sfruttato in bici o a piedi sul terrapieno oppure nel vallo, in basso. Percorrendolo, abbiamo incontrato moltissime persone a passeggio ma soprattutto moltissimi runner e molti ciclisti, che hanno a disposizione anche degli sterrati da percorrere con le mountain bike. Quello delle Mura di Ferrara è il percorso rinascimentale (ciclabile e pedonale) più lungo e meglio conservato d’Italia. La scelta della città di recuperare le Mura Estensi, progetto concepito in correlazione con la realizzazione del Parco Urbano (la Addizionale Verde) è stata davvero azzeccata: il processo è iniziato negli anni ‘80 per merito dell’associazione Italia Nostra che ha dato il via al restauro dal punto di vista architettonico per poi dedicarsi a quello degli argini.

Una volta completato l’intero percorso delle Mura Estensi si può entrare in città dalla Porta degli Angeli (che i ferraresi hanno ribattezzato la Casa del Boia) e imboccare Corso Ercole I d’Este fino alla Chiesa di San Cristoforo alla Certosa, fondata nel 1452 da Borso d’Este fuori dalle prime mura della città dell’epoca. Questa area venne poi inclusa nelle Mura Estensi, perdendo l’originaria caratteristica di eremo lontano dal centro, grazie all’intelligente Addizione Erculea, che di fatto rappresenta il primo progetto urbanistico europeo. Nel cuore della cosiddetta “città nuova” rinascimentale si trova lo stupefacente Palazzo Diamanti, così chiamato perché tempestato (si dice…) da circa 12mila “diamanti” in marmo bianco di Verona: è una delle costruzioni rinascimentali più belle del mondo. Da Palazzo Diamanti, sempre in sella, ci si può dirigere verso Palazzo Ducale, la Cattedrale, la città medioevale e i luoghi ebraici (da non perdere la suggestiva via delle Volte). La meta più rappresentativa del nostro tour non poteva che essere il Castello Estense, l’emblema della dinastia degli Estensi, diventato il simbolo più rappresentativo di Ferrara.

I dintorni di Ferrara su due ruote

Se avete voglia di percorrere qualche chilometro in più, e programmare magari una gita di una intera giornata, potete partire dalle Mura Estensi e dirigervi, sempre lungo una strada ciclabile, verso il Po, che è situato a circa 8 km, lato nord, dal centro. A questo punto potete imboccare la celebre Destra Po, una delle ciclabili più lunghe e belle d’Europa (125 km circa). Gorino Ferrarese è il “territorio” più recente del delta del fiume, in continua evoluzione: ci arriverete percorrendo circa un centinaio di chilometri seguendo proprio il ramo del Po di Goro, che sfocia nel Mar Adriatico a nord delle Valli di Comacchio. Vi consigliamo di prevedere qualche sosta in una delle suggestive golene alberate (gli spazi tra la riva e l’argine). Oppure, altro suggerimento, programmate una gita in barca: tra Goro e Gorino si incontrano dei piccoli porti dove è possibile noleggiare una barca per una piacevole escursione nella Sacca di Goro (una laguna salmastra separata dal mare da cordoni di sedimenti trasportati dal Po) e all’Isola dell’Amore (importante oasi per animali e alcune specie vegetali) dove si trova anche il Faro di Gorino, l’unica costruzione dell’isola.

#ProvatoPerVoiDaMyFitnessMagazine

Una volta rientrati in città, ne abbiamo approfittato per testare i nuovi servizi appena introdotti da B&B Hotel. A cominciare da Chromecast, che permette agli ospiti di vedere in streaming i loro contenuti preferiti grazie agli Smart Hospitaliy TV da 40”. Le smart tv vantano la più avanzata tecnologia di gestione dell’hospitality grazie alle soluzioni Samsung LYNK REACH 4.0 e CMND di Philips, che consentono di avere in ogni camera un vero e proprio servizio di concierge digitale capace di offrire spunti e utili consigli agli ospiti di B&B Hotels. Non solo informazioni sui servizi dell’hotel, ma anche suggerimenti sulla destinazione, sui ristoranti, locali, esperienze ed eventi da vivere, fino alla possibilità di connettere i propri device alla TV per condividere e vedere comodamente su un grande schermo documenti, contenuti musicali, video ma anche le centinaia di foto che avevamo appena scattato a Ferrara…

Colazione bio e gluten free

B&B Hotels ha introdotto nelle proprie strutture un nuovo setup relativo alla colazione, con una forte attenzione al design. Non solo: ha anche ampliato la gamma dando maggiore spazio a prodotti gluten free e bio.

A colazione abbiamo trovato arance fresche con le quali preparare, al momento, una spremuta, uova strapazzate e una piacevole e diversificata proposta di pane e di dolci, tra cui un brownie gluten free e dei piccoli bomboloni (tanto si pedala…) davvero niente male. Altra novità: nel corner food shop è stata introdotta una linea di piatti italiani, firmata Fiordiprimi, pronti da gustare in hotel negli spazi comuni o comodamente in camera. Idea molto carina.

Per consentire ai turisti di poter viaggiare in totale tranquillità, nei B&B Shop è disponibile anche uno speciale corner dedicato al beauty e alla cura personale. Troviamo per esempio un kit beauty di Mumi Cosmetics con una linea di prodotti make-up professionali, un kit body care firmato Karité per una cura del corpo all’insegna della naturalezza e maschere viso firmate Miloon. I più distratti possono trovare anche un kit firmato B&B Hotels con spazzolino, dentifricio, infradito, sapone e tutto il necessario per la propria cura in viaggio.

L’evoluzione dell’offerta di B&B Hotels denota la volontà di essere precursori del prodotto hotel, offrendo un servizio tecnologico all’avanguardia e soluzioni inaspettate, senza rinunciare a un’accoglienza che fonde un design semplice e un prezzo accessibile a standard di qualità che garantiscono comfort e servizi di fascia superiore, attenti anche alle esigenze degli sportivi, ciclisti in primis. Non possiamo che confermarlo…

Altri articoli dedicati a Ferrara in bici qui.

(Simona Recanatini)

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità