Un weekend a Palazzo di Varignana tra sport e benessere

Un weekend a Palazzo di Varignana tra sport, benessere e buon cibo. Questa elegante e prestigiosa struttura adagiata nel suggestivo scenario dei colli bolognesi, è circondata da 300 ettari di parco agricolo e offre una SPA di 3.700 mq, 5 piscine esterne, palestra e campi sportivi e da golf. Vi raccontiamo la nostra esperienza.

Un’idea per una fuga di un weekend? Eccone una: Palazzo di Varignana è un’elegante e prestigiosa struttura adagiata nel suggestivo scenario dei colli bolognesi. Una villa del ‘700, restituita al suo originario splendore, fa da cornice a quella che oggi è un’ esclusiva location per relax o momenti di lavoro. Strutturato come un antico borgo, il resort si sviluppa su diversi complessi perfettamente integrati nel paesaggio, richiamando il concetto di ospitalità diffusa. Al suo interno 134 camere, tre ville indipendenti, due ristoranti, una SPA di 3.700 mq con 5 piscine esterne, palestra e campi sportivi.

Il tutto circondato da 300 ettari di parco agricolo, con giardini ornamentali, fonti d’acqua e panorami incantevoli.

L’incanto di un weekend a Palazzo di Varignana

Qui è piacevole dedicarsi alle passeggiate all’aria aperta o al running nei poderi di Palazzo di Varignana, tra ulivi, vigne, giardini, fiori ed erbe aromatiche di ogni tipo. Un tripudio di colori che fanno bene agli occhi e all’anima.

Senza dimenticare le splendide piscine esterne, tutte con vista, ideali per il riposo, la lettura e per fare qualche esercizio di acquagym, una nuotata controcorrente o il piacevolissimo idromassaggio.

Durante il soggiorno è possibile utilizzare i campi sportivi (Paddle, squash e tennis) con attrezzature incluse, oppure visitare il resort e i suoi dintorni con le biciclette messe a disposizione da Palazzo di Varignana.

Il Resort è attualmente dotato di un putting green con 8 buche, perfetto per i neofiti che desiderano allenare il proprio tiro corto.

Un nuovo campo pratica sarà disponibile da Settembre 2021 e avrà 11 postazioni di tiro lungo con una vista meravigliosa sulle tenute. Il Golf Club “Le Fonti” di Castel San Pietro Terme offre invece un campo 18 buche aperto tutto l’anno.

Tra un’attività sportiva e l’altra, ci si può prendere cura di se stessi con i trattamenti della Varsana Spa o del Medical Center del resort (che vi abbiamo presentato qui).

Il percorso vita

L’ampio parco privato offre un percorso vita realizzato per soddisfare le esigenze di quanti desiderano svolgere esercizi fisici a vari livelli, di tipo ricreativo, agonistico, o semplicemente dedicati a chi desidera fare una passeggiata, yoga o una corsa all’aria aperta. Sono tre percorsi di diversa lunghezza (da 500mt in su). Il terzo percorso è indubbiamente il più panoramico e permette di scoprire due suggestivi laghi artificiali progettati per garantire l’irrigazione dei giardini di Palazzo di Varignana e Villa Amagioia in modo autosufficiente.

Una lezione di Nordic Walking

Proprio in queste zone abbiamo praticato Nordic Walking: due ore intense con gli istruttori Fidal-Asi dell’associazione “Passi ed emozioni”, tra gli ulivi, i vigneti e i dintorni del Palazzo: l’incredibile bellezza del luogo ci ha fatto dimenticare anche il caldo… Il Nordic Walking, lo ricordiamo, è uno dei più efficienti e piacevoli allenamenti al mondo, un modo per aumentare la propria vigorosità fisica e migliorare nel complesso la propria salute. Una camminata che può essere praticata da tutti, dove le braccia spingono in modo opposto e alternato rispetto ai piedi con l’aiuto di appositi bastoni.

Questa disciplina aiuta l’equilibrio tra mente e corpo, migliora il sistema circolatorio e la postura, aiuta il dimagrimento, aumenta la resistenza e allontana lo stress.

La PRIVATE SPA dedicata ai rituali di benessere

È nella ricerca dell’arte di vivere che in tutte le culture del mondo e nelle più antiche tradizioni si trovano rituali per il corpo e la mente in grado di creare armonia e benessere nell’uomo. Dal Giappone al Marocco passando ovviamente per la grande cultura termale dell’antica Roma.
Ars Vivendi, la meravigliosa Spa fusion, coniuga la via esperienziale dedicata alla depurazione tipica della tradizione musulmana, (Hammam) con la via spirituale del bagno tradizionale giapponese (Ofuro) e le risorse esclusive del territorio rappresentato dall’Ulivo e dai suoi derivati utilizzati per trattamenti e rituali già nell’antica Roma.

Un’esperienza unica quella della Private Spa, che rilassa il corpo e la mente e catapulta in un viaggio lontano. Ci si sente davvero in un’altra dimensione.

Presso la Spa abbiamo anche provato il sensoriale Olive Oil Ritual massage a base, ça va sans dire, di olio extra vergine di oliva oltre a un massaggio olistico focalizzato sulla parte alta del corpo, realizzato con un olio aromatizzato alla lavanda.

Il picnic del mercoledì

Cenare sull’erba, all’ombra degli olivi, sotto un cielo di stelle, cullati dalla musica e sorpresi da sapori autentici: sono questi gli ingredienti dell’esperienza proposta ogni mercoledì sera a Palazzo di Varignana, fino all’8 settembre. 

Location d’eccezione è l’antico oliveto di Palazzo di Varignana, situato accanto ai giardini ornamentali e al labirinto vegetale di Villa Amagioia. Un contesto botanico e paesaggistico unico nel suo genere che fa da cornice alle emozioni di chi vorrà ritrovare il rapporto diretto con la natura e con i piaceri della tavola.

Dall’ora del tramonto fino alla mezzanotte, ogni mercoledì, gli ospiti si possono accomodare all’ombra di uno dei 40 olivi di Palazzo di Varignana. Il menù unisce le suggestioni del picnic nella natura con il gusto di proposte gourmet, a cura di Francesco Manograsso, chef del ristorante Aurevo, che ogni mese aggiorna la carta per accordarla con i ritmi della stagione e le proposte dell’orto. La formula prevede un aperitivo informale e quattro portate servite dallo staff. A rendere ancora più magica la serata uno speciale accompagnamento musicale dal vivo per un’atmosfera di incanto sotto le stelle…

#ProvatoXVoiDaMyFitnessMagazine

In generale, dobbiamo segnalare che la qualità e il livello della ristorazione di Palazzo di Varignana, dalla colazione alla cena, è davvero molto alta, in tutti i ristoranti del Resort.

A colazione, in particolare, servita nel delizioso Aurevo Pool Restaurant, meritano una segnalazione il pane, proposto in differenti tipologie e home made così come le confetture, il miele e la fantastica crema al cacao, nocciole e olio extra vergine di oliva, tutte realizzate “in casa” con molti degli ingredienti coltivati nella tenuta agricola. Stesso discorso per i succhi di frutta, preparati con pesche, albicocche e prugne raccolte anch’esse nel parco agricolo del Resort.

Le confetture di Palazzo di Varignana, in particolare, contengono unicamente frutta e una piccola percentuale di zucchero biologico estratto dall’uva oppure zucchero di canna.

La linea dei prodotti a marchio Palazzo di Varignano, tutti autoctoni e a km 0, include 5 tipologie di oli extravergine di oliva di assoluta eccellenza, il primo spumante metodo classico Pinot Nero, pistilli di zafferano, sali aromatizzati con erbe officinali e altri prodotti, tutti in vendita nello shop all’interno del Resort oppure online.

La bontà dell’olio extra vergine di oliva

Tra i prodotti della terra di Palazzo di Varignana spicca proprio l’eccezionale Olio Evo (ve ne abbiamo parlato qui), uno dei più premiati d’Italia. Durante in nostro soggiorno abbiamo anche partecipato a una speciale degustazione degli oli extravergine d’oliva di Palazzo di Varignana: il Blend verde (Maurino selezione Vittoria, Verzola, Leccino, che sa di erne aromatiche, cardo e rucola), il Blend Blu (Correggiolo, Leccio del Corno, Pendolino, leggermente più amaro del precedente), Stiffonte (Monocultival Correggiolo, premiato dal Gambero Rosso, è l’olio più amato dagli chef…), Vargnano (Monocultivar Nostrana di Brisighellla, prima DOC d’Italia dell’olio, sa di timo, rosmarino e di foglie di ulivo, così equilibrato tra l’amaro e il piccante), Claterna (Mononocultivar Ghiacciola, oliva resistente al freddo, questa oliva esiste solo qui, evoca la foglia di pomodoro e di limone). Ricordiamo che l’olio extra vergine di oliva, oltre ad essere un vero e proprio super food, esalta i sapori (non li copre).

Dovremmo imparare a utilizzare l’olio giusto a seconda del piatto che stiamo consumando, da scegliere per contrasto o per assonanza, proprio come facciamo per il vino…

Per una delle nostre cene durante il weekend a Palazzo di Varignana abbiamo avuto l’occasione di partecipare a una serata speciale che si tiene tutti i venerdì alla trattoria le Marzoline, uno dei ristoranti del Resort.

Il menù prevedeva un grande barbecue all’aperto a base di carne e ottimo vino rosso, un Sangiovese Superiore di Palazzo di Varignana, perfetto per brindare al benessere, al buon cibo, ai luoghi con l’anima e all’amicizia. Cosa volere di più dalla vita?

Vi è piaciuto il nostro racconto del weekend a Palazzo di Varignana? Qual è il vostro weekend ideale?

(Simona Recanatini)

 

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità