Stubai, trekking sul “rinato” Sentiero delle Acque Selvagge

La Valle dello Stubai, precisamente il Sentiero delle Acque Selvagge, è un luogo da sogno per fare trekking e anche la terapia dell’acqua. Sì perchéIl 7 luglio si inaugura il nuovo palcoscenico panoramico da cui ammirare lo spettacolo naturale della cascata di Grawa, la più ampia delle Alpi Orientali.

Un’idea per fare trekking in un luogo da sogno? La Valle dello Stubai. Precisamente il Sentiero delle Acque Selvagge. Oltretutto verrà inaugurato il 7 luglio il nuovo palcoscenico panoramico da cui ammirare lo spettacolo naturale della cascata di Grawa, la più ampia delle Alpi Orientali, e godere del suo effetto terapeutico alle vie respiratorie. Questa piattaforma è anche una tappa del Sentiero delle Acque Selvagge, che aveva subito ingenti danni a causa del maltempo nel 2017. Alla cascata di Grawa l’atmosfera è calma e rilassata. Il fragore risuona indisturbato mentre i visitatori si calano nello spettacolo naturale più ammirato della Valle dello Stubai: l’assenza di ogni tipo di barriera architettonica sembra voler portare il movimento fluido dell’acqua alla natura circostante. L’invito a sedersi sulle ergonomiche sdraio in legno della piattaforma e a raccogliersi in contemplazione, permette di sfruttare la terapia dell’acqua. Studi dimostrano che le micro particelle rilasciate nell’aria dai getti della cascata sono in grado di liberare le vie respiratorie, maggiormente se in combinazione con l’attività fisica.

Per godere dunque di un effetto benefico all’apparato respiratorio è consigliato sostare almeno un’ora sulla piattaforma, oppure, meglio ancora, camminare lungo la seconda tappa del Sentiero delle Acque Selvagge, che dalla cascata di Grawa risale per 660 metri di dislivello fino alla piana di Sulzenau circondata da altre tre bellissime cascate.

Stubai e il Sentiero delle Acque Selvagge

Il Sentiero delle Acque Selvagge è il trekking estivo più percorso della Valle dello Stubai. Un itinerario che affascina gli escursionisti per la varietà dei paesaggi e le forme diverse, sempre in movimento, con cui si manifesta la potenza dell’acqua. Dalla sua origine sul ghiacciaio fino a valle, in un viaggio energizzante, attraverso i campi glaciali, gli impetuosi torrenti, i laghi alpini, le grandi cascate, le piccole gole, le ripide serpentine e le piane alluvionali.

Il Sentiero delle Acque Selvagge si estende per 10 km e presenta 1.200 metri di dislivello. Il punto più in quota è il ghiacciaio Sulzenauferner, a 2.477 metri sul livello del mare. È diviso in tre tappe, che possono essere completate anche singolarmente. La prima tappa richiede circa 40 minuti di cammino e porta dall’arena delle acque selvagge, attraverso la gola Ruetz Katarakt per 2,2 km, alla baita Tschangelair Alm e alla cascata di Grawa.

Ricordate: in montagna servono le scarpe adatte!

Il percorso è senza barriere architettoniche, adatto a passeggini e agli escursionisti più anziani. Le persone su sedia a rotelle possono percorrere il sentiero con un aiuto. La vista è magnifica quando si apre l’imponente cascata di Grawa. Da qui comincia la seconda tappa, lunga 4 km, che ha come punti intermedi la baita Sulzenau alm, situata in una piana verdeggiante circondata da tre bellissime cascatee il rifugio Sulzenau Hütte. L’area non è stata attrezzata con piattaforme perchè è la natura stessa a regalare agli escursionisti due punti panoramici da cui godere dell’azione benefica dell’acqua delle cascate: uno all’altezza di un bacino turbolento e scrosciante e l’altro direttamente sopra un bordo roccioso. Questo percorso richiede sicurezza nel passo, buone condizioni fisiche e scarpe adatte, dato che il terreno è sempre bagnato. Dal rifugio si prosegue poi in leggera ascesa, verso la meta della terza e ultima tappa luga 3 km: il ghiacciaio Sulzenau (2477 metri).

“Seguendo le Acque selvagge nella Stubai”

Dall’8 al 12 luglio e dal 12 al 16 agosto 2019 si può approfittare del pacchetto “Seguendo le Acque selvagge nella Stubai” che comprende 5 notti in appartamento, con prima colazione o mezza pensione, più 4 tour escursionistici guidati lungo il Sentiero delle acque selvagge, a partire da 96 euro a persona. Per altre offerte e prenotazioni cliccate su www.stubai.at/it/alloggi/pacchetti-vacanze/estate/

MFM

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità