Smartphone Vivo X51 e cuffie wireless per lo sport: che coppia!

Vivo, sesto produttore al mondo di smartphone, da quando è entrato in Europa si è fatto notare, in particolare, per il suo prodotto top di gamma, lo smartphone Vivo X51, che noi di MyFitnessMagazine abbiamo avuto l’occasione di provare in abbinamento alle cuffie Vivo Wireless Sport Earphone, pensate proprio per le attività sportive. Ecco il nostro feedback.

Sbarcata in Italia da diversi mesi, Vivo è una società che occupa attualmente la seconda posizione nel mercato cinese degli smartphone ed è il secondo più grande fornitore in India e leader in Indonesia. Di fatto è il sesto produttore al mondo di smartphone ed è entrata da qualche mese in Europa: si è fatta notare, in particolare, per il suo prodotto top di gamma, lo smartphone Vivo X51, che noi di MyFitnessMagazine abbiamo avuto l’occasione di provare in abbinamento alle cuffie Vivo Wireless Sport Earphone, pensate proprio per lo sport.

Vivo X51: elegante e sottile

Vi diciamo subito che lo smartphone Vivo X51 ci ha impressionati non solo per il design elegante e sottile (8 mm di spessore per un peso di circa 180 g), con la scocca in metallo e il rivestimento vetro, con il display curvo Amoled (by Samsung ) ma soprattutto per la sua rivoluzionaria fotocamera posteriore studiata proprio per immortalare le situazioni più movimentate come una corsa, una partita di basket o di calcio, evoluzioni con lo skateboard: si chiama Big Eye ed è pazzesca. Oltretutto è montata su una sospensione a doppia sfera così da poterla ruotare per inquadrare qualsiasi cosa.

#ProvatoXVoiDaMyFitnessMagazine

Signori: il Vivo X51 riesce davvero a immortalare in modo sorprendente e professionale anche le scene più dinamiche e a fare delle riprese in movimento incredibili, riprendendo, correndo, una persona che corre a sua volta, per capirci. Tutto merito dell’integrazione di una stabilizzazione video gimbal che compensa i movimenti in modo impeccabile e del preciso sistema autofocus Motion AF Tracking.

Sul fronte delle foto, invece, si segnala l’ottica principale da 48 megapixel (super luminosa), una camera ad hoc per i ritratti e una con grandangolo da 8 MP con funzioni macro e un teleobiettivo impressionante, che abbiamo trovato utilissimo per fare foto a dei kitesurfer che si trovavano in mezzo al mare, per esempio.

Sul fronte audio, buona l’esperienza di ascolto, sia delle conversazioni telefoniche che della musica con gli auricolari in dotazione anche se noi abbiamo messo alla prova il Vivo X51 con le cuffie Wireless Sport Earphone, pensate proprio per chi fa sport.

Gli auricolari Wireless Sport Earphones

Parliamo proprio degli auricolari Wireless Sport Earphone, che si integrano alla perfezione, ovviamente, con il cellulare Vivo X51: è bastato avvicinare lo smartphone agli auricolari per ottenere una connessione immediata. Anche se utilizzati con altri device, comunque, si connettono con estrema facilità. Il costruttore ha scelto di utilizzare un archetto flessibile, un cavetto in silicone che si adatta alla nuca e non impatta sul collo, davvero molto utile durante lo sport e gli esercizi, poiché recupera la forma dopo ogni movimento o piegamento del collo o della testa.

Un bel plus? Supportano la tecnologia di codifica audio LDAC: questa tecnologia permette la trasmissione ad alta risoluzione con bit rate più elevati e consente di disporre di circa il triplo dei dati rispetto agli auricolari Bluetooth tradizionali, riducendo in modo significativo la perdita di qualità audio durante la trasmissione.

Tutto questo si traduce in un’esperienza di ascolto molto buona, anche in mezzo alla gente o negli ambienti dispersivi o particolarmente rumorosi.

Non per niente vantano la certificazione Hi-Res Audio Wireless, a sottolineare un ottimi equilibrio tra tutte le frequenze. E grazie al diaframma ad alto polimero, i bassi risultano davvero molto profondi e nitidi.

Utilizzati durante la corsa, questi Wireless Sport Earphone di Vivo si sono rivelati un buon alleato del training: la qualità della musica è incredibilmente alta e avvolgente, in ogni dettaglio, con un suono cristallino ed equilibrato.

Durante il running gli auricolari restano ben stabili nelle orecchie, utilizzando ovviamente il “gommino” più adatto al proprio padiglione auricolare. E si può correre con i Wireless Sport Earphone anche sotto la pioggia (magari non torrenziale…) per via della resistenza IP55 all’acqua e al sudore. Non vanno usati, però, per nuotare.

Sul fronte delle chiamate, questi Wireless Sport Earphones riescono a filtrare con efficacia i rumori dell’ambiente e di sottofondo, anche se sono particolarmente forti, facendo risaltare molto bene la voce.

Durante l’attività sportiva, infine, si è rivelato molto utile l’Assistente Google, che sblocca il cellulare, gestisce la musica e risponde ai comandi vocali, senza dover appunto tirar fuori il telefono dalla tasca.

Discreta l’autonomia, che mantiene le 12 ore dichiarate dal costruttore. Ma con pochissimi minuti di ricarica (appena 4 o 5) ci si garantisce un’autonomia di 4 ore di riproduzione, utile per un’uscita di sport senza pensieri…

Dulcis in fundo, è il caso di dirlo, il prezzo: una vera sorpresa scoprire che questo prodotto è in vendita al prezzo consigliato di 69,99 euro…

Abbiamo parlato di auricolari per lo sport anche qui a proposito dei Bose.

(Simona Recanatini)

Foto apertura: by Vivo.

 

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità