Risvegliare il corpo in 10 minuti: i consigli di Wiko

Wiko, con il supporto di una personal coach, presenta gli esercizi da fare in casa per risvegliare il corpo, in soli 10 minuti, con una routine valida per tutti, dai più giovani ai senior.

Risvegliare il corpo per poi praticare attività fisica in casa è più che mai una necessità in questi giorni. Tutte le nostre abitudini sono cambiate: chiusi tra le mura domestiche tutto il giorno – tra smart working e videolezioni per i più piccoli –  si passano ore leggendo sullo smartphone le ultime notizie e per mantenere le relazioni sociali seppur a distanza. Spesso si sta troppo curvi, costringendo il corpo in posizioni alla lunga scomode e innaturali.

Motivo per cui, appena svegli, la casa diventa il posto dove continuare ad allenarsi, seguendo una routine che rigeneri dolcemente e senza traumi il corpo prima di una nuova giornata. Wiko, il brand franco-cinese di telefonia, ha voluto interrogare un’esperta, una personal coach, nonché insegnante certificata di pilates per fornire alcuni consigli di “rigenerazione”, adatti a tutte le età, perfetti anche per gli over 60.

LE REGOLE PER UN BUON RISVEGLIO

Federica Maria Angelucci, nota in rete come Princess Pilates e su Instagram come @Princesspilates.coach, con un passato nel marketing di multinazionali del beauty e della skincare, ha fatto della sua passione per il pilates e, in generale per il well being, un lavoro.  Federica ha redatto per Wiko un vademecum in 5 semplici step per affrontare la giornata con il piede giusto.

Prima cosa importante è non balzare fuori dal letto, ma prendersi del tempo per respirare, quindi girarsi su un fianco, sedersi sul letto e portare giù i piedi sul pavimento.

Questi i 5 consigli da seguire:

  • DISTENDERE IL TRATTO CERVICALE

Restare seduti e con calma flettere il capo verso destra e poi verso sinistra, in avanti e poi dolcemente indietro. Ripetere 10 volte in ogni direzione fino a fare delle circonduzioni complete, disegnando 5 cerchi in un senso e 5 nell’altro. Afferrare un polso con una mano e allungare le braccia verso il soffitto e, dopo essersi stiracchiati per qualche secondo, inspirare profondamente dal naso e, lasciando andare le braccia, buttare fuori l’aria dalla bocca. Ora possiamo alzarci in piedi.

  • IL RISVEGLIO DELLE SPALLE

In piedi, appoggiare le mani sulle spalle. Inspirare, ed espirando, eseguire una circonduzione dei gomiti in senso orario, 10 in un senso e 10 nell’altro, prima una spalla, poi l’altra e poi entrambe in contemporanea. Durante il movimento delle spalle bisogna cercare di portare il gomito il più in alto possibile mantenendo sempre l’addome attivo (ombelico in dentro) in modo tale da non inarcare la schiena e gravare sulla zona lombare.

  • ALLUNGAMENTO DEL QUADRICIPITE

Sempre in piedi, flettere il ginocchio destro all’indietro afferrando con la mano la caviglia. Portare il tallone verso il gluteo senza muovere il bacino. Se necessario è possibile appoggiarsi tranquillamente a una parete per non perdere l’equilibrio. Mantenere la posizione per almeno 30 secondi e poi cambiare gamba.

  • MOBILIZZAZIONE DEI POLSI

In piedi, alzare le braccia davanti a se mantenendole parallele al pavimento. Spostare le dita verso l’alto e verso il basso flettendo i polsi per dieci volte. Fare poi 10 circonduzioni in senso orario e poi in senso antiorario con entrambi i polsi per 10 volte. Chiudere e aprire infine velocemente per 30 secondi i pugni e poi scioglierli

  • ALLUNGAMENTO DELLA CATENA POSTERIORE

Partendo con le gambe unite e le braccia lungo i fianchi, inspirare, iniziare poi a guardare in basso e, espirando, scendere con la testa e poi con tutta la colonna verso le gambe. Portare le mani verso il basso provando a toccare le punte dei piedi. In alternativa, toccare le caviglie o le tibie, senza forzare l’elasticità del corpo. Abbandonare la testa completamente rilassata. Lo sguardo è alle ginocchia. Restare in posizione per 30 secondi. Per tornare su fare il procedimento inverso, mentre si sale la colonna è piegata come in una curva a C.

Bastano solo 10 minuti per risvegliare il corpo e iniziare bene la giornata. Se dopo diverse ore di lavoro e studio, si sente il bisogno di sgranchire ancora il proprio corpo, se la cervicale risente del collo rivolto verso lo smartphone, nulla vieta di ripetere questa routine nella giornata. Gli esercizi sono semplici ed efficaci, adatti anche per i principianti e per gli over 60.

#iorestoacasa

P.P. per myfitnessmagazine.it

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità