arena completa la linea di costumi Racing Powerskin Carbon

arena lancia una linea completa di costumi racing Powerskin Carbon, in fibra di carbonio, per soddisfare le diverse esigenze di tutti i nuotatori. Oltre all’introduzione di due nuovi costumi – il Powerskin Carbon Glide e Core FX – la gamma comprende anche il Carbon Air2 e il Carbon Duo.
Ranomi Kromowidjojo

Per soddisfare le diverse esigenze di tutti i nuotatori, arena ha ideato per questo 2020 una linea completa di costumi racing Powerskin in fibra di carbonio. Oltre all’introduzione di due nuovi costumi – il Powerskin Carbon Glide Core FX – la gamma comprende anche il Carbon Air2 e il Carbon Duo, che hanno riscosso particolare successo a inizio 2019, offrendo così ai nuotatori competitivi quattro opzioni, ognuna con caratteristiche e vantaggi differenti. Il costume racing più sofisticato e avanzato che arena abbia mai progettato, Carbon Glide offre al nuotatore un sensazionale scivolamento subacqueo e una sensazione di velocità diversa da qualsiasi altro costume. Questa caratteristica è garantita da due nuove evoluzioni: il tessuto Hydroglide e la Carbon Extreme Cage, che combinano leggerezza e compressione per offrire un’esperienza innovativa nelle prestazioni agonistiche.

I vantaggi di Racing Powerskin Carbon

Coprendo la parte anteriore e la parte bassa della schiena, l’idrodinamico e ultraleggero Hydroglide è liscio al tatto, offrendo cosi una incredibile scorrevolezza e velocità e riducendo al contempo attrito e turbolenza nelle zone critiche. Coprendo le gambe e la parte inferiore del busto, la Carbon Extreme Cage, allo stesso modo ultraleggera e a bassa resistenza, presenta fibre di carbonio intrecciate nel tessuto in uno schema a griglia stretta che avvolge specifici gruppi muscolari, fornendo un eccezionale supporto dei muscoli e una migliore tenuta del corpo per migliorare le prestazioni senza limitare la mobilità.

Il risultato è una maggiore potenza e stabilità della nuotata, oltre che una durata, una flessibilità ed una efficienza ottimali. Il costume impiega anche una struttura unica di taping, con carbonio strategicamente infuso nella fodera tessuta per attivare i principali gruppi muscolari, migliorando così la sensazione di sostegno e la tenuta del corpo del nuotatore.

Studi e innovazione senza sosta

Da oltre 45 anni arena lavora in collaborazione con i migliori atleti al mondo, Università e centri di innovazione per sviluppare costumi altamente tecnici, in modo da favorire il nuotatore nelle sue prestazioni nel momento in cui ne ha maggiormente bisogno: durante la gara. Questo modus operandi ha permesso all’azienda di sviluppare una profonda comprensione del fatto che ogni nuotatore ha esigenze uniche e che merita di competere con un costume che rifletta questa diversità, che esso sia alla ricerca di un migliore scivolamento in acqua, di massima potenza, di estrema leggerezza o, nel caso di una donna, che stia ricercando qualcosa che “calzi a pennello”.

Scopo fondamentale di arena è aiutare l’atleta a lottare per il suo obiettivo finale: il senso di vittoria.

“A soli 8 mesi dalle Olimpiadi vogliamo dare ai nuotatori il tempo di prepararsi per i Giochi con i costumi più adatti alle loro esigenze”, ha dichiarato Giuseppe Musciacchio, co-CEO di arena. “I nostri costumi Powerskin Carbon sono progettati per soddisfare specifiche preferenze del nuotatore in base alla nuotata, distanza di gara, tipo di corporatura e scelta personale. Queste sono tutte cose su cui abbiamo lavorato con i nostri campioni e il risultato è una linea che crediamo possa aiutare a far emergere degli eroi a Tokyo. Siamo orgogliosi del fatto che sia senza dubbio la gamma più ampia sul mercato di costumi dalle migliori prestazioni” ha aggiunto Musciacchio.

Racing Powerskin Carbon, una linea completa

Il risultato è una linea di costumi tecnici più completa di sempre, che consente all’atleta di scegliere il meglio, per toccare il muro da vittoriosi. Tutti e quattro i costumi della linea Racing Powerskin Carbon sono realizzati con la tecnologia Carbon Intelligent Compression, trademark di arena, attraverso la quale le fibre di carbonio intrecciate del tessuto si bloccano quando viene raggiunto un livello di allungamento critico, massimizzando la compressione su zone particolarmente estese e aumentando il supporto e il controllo quando e dove è necessario.

Gregorio Paltrinieri

Diversi campioni dell’Elite team di arena sono stati coinvolti nei test del nuovo Carbon Glide. I loro feedback, dopo aver provato il costume, sono stati tutti positivi:

2012 Duplice campionessa olimpica Ranomi Kromowdjojo (Olanda):

“Questo costume è bellissimo. Ha un’eccellente compressione sopra e tutto intorno alle gambe. La costruzione intorno al busto dà la sensazione di avere una spinta in superficie e avanti. So solo che il costume è veloce!”

2016 Tripla campionessa olimpica Katinka Hosszú (Ungheria):

“E’ fantastico sott’acqua!” 

2016 Duplice bronzo olimpico Gabriele Detti (Italia):

“E’ uno spettacolo!”

2018 Campionessa europea Margherita Panziera (Italia):

“Adoro il modo in cui l’acqua scivola sul davanti.”

2019 Argento mondiale Bruno Fratus (Brasile):

“Questo costume galleggia! Il tessuto è davvero leggero sulle gambe, ma mi sento sicuro e forte grazie alla fibra di carbonio. È il miglior costume che arena abbia mai realizzato!”

2016 campionessa olimpica Sarah Sjöström (Svezia):

“Il costume mi ha aiutato ad avere una reazione alla gambata più facile e veloce.”

Carbon Core FX

Lanciato anch’esso nell’ambito della gamma 2020, Carbon Core FX ha in sé gli ultimi miglioramenti del costume di successo Carbon Flex VX ed è il più compressivo dei quattro. Fornendo una potente sensazione di blocco insieme a un eccezionale supporto centrale, utilizza la stessa tecnologia Carbon Cage del suo predecessore, offrendo un elevato livello di compressione duratura su tutte le aree del corpo.

Risulta molto probabile che il Core FX sia maggiormente gradito dagli sprinter per il suo alto livello di compressione e possibilità di movimento.

Il Core FX della linea Racing Powerskin Carbon presenta una nuova struttura a Doppia Nastratura sul retro delle gambe sia dei costumi da donna che dei jammer da uomo, fornendo un effetto lifting sulle gambe che aiuta il nuotatore a mantenere una posizione sollevata del corpo, anche quando è affaticato, garantendo la massima altezza dell’anca nell’acqua.Inoltre, il rivestimento interno infuso in fibra di carbonio è stato esteso sul modello da donna lungo il lato del costume con un’incisione appena sotto il torace, offrendo molteplici vantaggi: massima compressione e sensazione di blocco dalle gambe al tronco; un ulteriore profilo di pressione distribuito uniformemente su tutto il corpo; un ulteriore perfezionamento della stabilità di assetto per una migliore posizione del corpo in acqua e una riduzione dell’attrito; una migliore mobilità della parte superiore del corpo, senza compromettere la compressione e il supporto generali.

Carbon Duo

Lanciato nel 2019, il Carbon Duo è rivoluzionario: è il primo costume racing a due pezzi progettato esclusivamente per le donne. Impiegando un avanzato sistema in attesa di brevetto che combina pezzi superiori e inferiori separati, consente alle donne che gareggiano di comporre un costume che si adatta perfettamente a loro, offrendo anche una compressione personalizzabile per la parte superiore e inferiore del corpo. Carbon Duo è un costume ad alte prestazioni con molteplici opzioni di taglie, maggiore comfort, compressione ottimale per diverse parti del corpo e una migliore gamma di movimento.

Il Carbon Duo della linea Racing Powerskin Carbon offre questi vantaggi utilizzando due diversi tessuti per la parte superiore e inferiore. La parte inferiore utilizza il tessuto arena con una gabbia in carbonio per un’elevata compressione nelle aree chiave, fornendo un migliore supporto del core e del posizionamento dell’anca in acqua. Il tessuto estremamente leggero della parte superiore consente la massima libertà di movimento, mentre le bande in carbonio orizzontali offrono una compressione più leggera che regala una sensazione di aderenza senza compromettere la capacità del nuotatore di respirare comodamente. Il rivestimento interno è progettato con due pannelli leggeri separati per offrire una maggiore flessibilità.

In acqua, i due pezzi si combinano come un unico sistema.

Si avverte meno pressione sulle spalle e sulla parte superiore del corpo. Inoltre, con il tessuto flessibile leggero della parte superiore, la nuotatrice ha una gamma completa di movimenti. Durante i piegamenti e le flessioni il sistema si muove con l’atleta come una giuntura, le sue due parti scivolano dolcemente l’una sull’altra.

Molteplici combinazioni

Con 49 diverse combinazioni di taglie, la nuotatrice ha molte opzioni per trovare la misura perfetta per la sua forma corporea. E aggiustando la taglia dei pezzi superiore e inferiore, può regolare la compressione e la vestibilità a seconda delle proprie preferenze. I pezzi superiore e inferiore possono essere sostituiti separatamente, caratteristica particolarmente utile per le adolescenti poiché le loro forme cambiano nel tempo. Inoltre, le nuotatrici possono anche mescolare e abbinare i colori della parte superiore e inferiore per un look and feel davvero personalizzato.

Katinka Hosszú e Sarah Sjöström sono state coinvolte anche nei test del Carbon Duo e hanno favorevolmente commentato il concept dei due pezzi del costume.

Hosszú: “Nuotando da oltre 25 anni, conosco i cambiamenti che il corpo di una giovane donna attraversa. Non è difficile solo in quanto donna che affronta le fasi di crescita, ma è faticoso anche nell’ ambito della piscina, perché il corpo attraversa trasformazioni costanti. Disporre quindi di diverse opzioni per adattare il costume alle esigenze di sviluppo del corpo è una cosa grandiosa, sia per le nostre giovani nuotatrici che per le donne master, perché non vi è stato mai niente di simile fino all’avvento del Carbon Duo. È la soluzione personalizzabile perfetta per ogni aspirante nuotatrice”.

Sjöström: “Quando ero una giovane nuotatrice che stava crescendo, ricordo quanto fosse difficile trovare il costume perfetto per me. È come se avessi dovuto scendere sempre a compromessi, che si trattasse della forma, del comfort o della compressione. Il Carbon Duo segna un cambiamento a tutto questo. Per le giovani nuotatrici in crescita oggi è l’ideale, non devono scendere a compromessi. Vorrei che il Carbon Duo fosse stato disponibile quando ero un adolescente”.

Carbon Air2

Come suggerisce il nome, Carbon Air2 è il costume più leggero della gamma con una costruzione a pezzo unico che lo rende come una seconda pelle. Lanciato all’inizio del 2019, il costume presenta due miglioramenti principali rispetto al suo predecessore, l’originale Carbon-Air.

Il rivestimento interno è progettato con 3 pannelli separati, che offrono una maggiore libertà di movimento oltre che minor peso.

Nei costumi da donna ciò significa una minore compressione sul petto, facilitando la respirazione e consentendo alla nuotatrice di muoversi più liberamente. Nei jammer da uomo comporta invece meno pressione sui fianchi e una migliore flessibilità intorno ai flessori dell’anca. Con meno fodera interna, sia il costume da donna che quello da uomo sono più leggeri e assorbono meno acqua, riducendo così l’attrito. In secondo luogo, il costume è realizzato con un unico pezzo di tessuto, che conferisce una migliore vestibilità e, grazie a una sola cucitura termosaldata sul retro, è super confortevole e presenta meno restrizioni di movimento, essendovi meno punti di pressione sul corpo. Carbon Air2 è caratterizzato da bande di carbonio orizzontali che offrono un livello di compressione confortevole che dona la sensazione di “calzare a pennello”.

Pronti a ritrovarci in piscina per provarli? (S.R.)

Abbiamo parlato di arena anche qui e qui.

 

 

 

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità