Allenarsi come un atleta: i consigli di Serena Chiavaroli e Herbalife

Allenarsi come un atleta e fare sport con la giusta energia. è possibile con i consigli di Serena Chiavaroli, preparatrice atletica, e all’aiuto di Herbalife, con la la linea nutrizionale H24, che supporta gli sportivi per raggiungere sempre migliori prestazioni, prima, durante e dopo gli allenamenti.

Allenarsi come un atleta e fare sport con la giusta energia: è possibile con i consigli di Serena Chiavaroli, preparatrice atletica, PhD in scienze motorie e laureata in scienze della nutrizione, e all’aiuto di Herbalife, con la linea nutrizionale H24, che supporta gli sportivi per raggiungere sempre migliori prestazioni, prima, durante e dopo gli allenamenti.

La pandemia, per fortuna, non ha frenato la voglia di sport e di attività fisica degli italiani.

Semmai, anzi, potremmo dire che le attuali restrizioni hanno risvegliato la consapevolezza che fare sport fa bene e fa star bene. Nonostante palestre, piscine e circoli sportivi siano ancora chiusi, dal lockdown ad oggi, 3 italiani su 5 non hanno infatti mai smesso di allenarsi, suddivisi tra chi pratica un’attività sportiva più volte a settimana (35%) e chi, invece, lo fa più saltuariamente e cioè, al massimo, una volta a settimana, il 40% (dati relativi all’indagine Asi, Associazioni Sportive e Sociali Italiane, e Swg, mar. 2021).

Non è un segreto che l’attività sportiva, fatta per passione, per mantenersi in forma o anche solo per semplice svago, aiuti a ridurre lo stress accumulato e migliori lo stato di salute in generale” esordisce Serena Chiavaroli. “Inoltre, con la bella stagione, aumenta la voglia di uscire per allenarsi negli spazi aperti delle nostre città. Il fitness outdoor ci regala più energia, motivazione, salute e benessere.

Le attività svolte durante le sessioni di fitness open-air sono principalmente yoga, camminata, corsa, bici ed esercizi a corpo libero.

Oltre a questo, possiamo affermare con certezza che ci sono diversi benefici indotti dalla pratica di esercizio all’aperto come la migliore qualità dell’aria e l’esposizione alla luce solare. Le attività all’aperto, inoltre, sono particolarmente stimolanti grazie alle varianti che si ritrovano sul percorso, ad esempio durante la corsa, salite, discese e ostacoli naturali e possibilità di personalizzare le sessioni in base agli spazi che si hanno a disposizione” aggiunge Serena.

I consigli di Serena Chiavaroli

Vediamo ora quali sono i consigli specifici di Serena Chiavaroli per allenarsi  come un atleta professionista e tenere sotto controllo tutte le componenti dell’allenamento.

Serena, una persona che conduce uno stile di vita attivo (3 sessioni di attività fisica moderatamente intense la settimana) come dovrebbe regolarsi sull’uso degli integratori? Quali i vantaggi?

Chi conduce uno stile di vita attivo, senza pretese di ottenere particolari risultati sportivi, lo fa perché conosce i benefici indotti dalla pratica costante di esercizio fisico. Ci sono persone attive che, in parallelo all’attività fisica, curano l’aspetto nutrizionale e persone che per motivazioni diverse, ad esempio mancanza di tempo, non sono molto attente all’alimentazione giornaliera.

L’integrazione può essere un valido supporto in entrambi i casi ma non può sostituirsi alle buone abitudini alimentari giornaliere che dovrebbero essere sempre presenti.

Si può ricorrere all’integrazione qualora venga rilevata una particolare necessità legata all’esercizio fisico praticato: integrazione di energia in caso di sessioni impegnative/di durata o per raggiungere e mantenere un buon livello di idratazione o ancora per ottimizzare l’apporto proteico nel post workout. L’integrazione, unita all’esercizio fisico, può inoltre contribuire al raggiungimento di determinati obiettivi legati alla salute come nel caso dell’utilizzo di sostituti di pasto che permettono di mantenere o ridurre il peso corporeo, questo di riflesso influenza la qualità dell’attività fisica svolta e in generale il benessere dell’organismo“.

Ci puoi fornire uno schema per il corretto utilizzo degli integratori prima-dopo-durante attività fisica, per esempio una sessione di corsa o un circuito tabata o crossfit abbastanza tosto. appunto per allenarsi come un atleta? Altri consigli per ottimizzare le sessioni di allenamento?

Ci sono diverse variabili da considerare quando si parla di integrazione applicata allo sport, alcune di queste sono: il tipo di disciplina svolta, la durata dell’attività, l’intensità e l’obiettivo che lo sportivo/atleta vuole raggiungere. Esistono però elementi comuni imprescindibili legati all’integrazione per lo sportivo:

  • cura dell’idratazione

idratarsi prima dell’esercizio fisico. È consigliabile bere almeno 500ml di acqua nell’ora e mezza che precede lo sforzo. È importante adeguare le perdita di liquidi sorseggiando acqua ogni 20′ durante l’attività. Entro due ore dalla fine dell’attività è fondamentale ripristinare l’euidratazione introducendo almeno il 150% dei liquidi persi (il calcolo va fatto prendendo in considerazione il peso corporeo. Peso corporeo prima dell’allenamento – peso corporeo dopo l’allenamento).

  • disponibilità energetica

la disponibilità di energia condiziona la qualità dell’allenamento specie in quelle discipline/sessioni nelle quali sono richiesti picchi di alta intensità (crossfit, corsa veloce o ripetute). È fondamentale adeguare l’introito di carboidrati nei pasti che precedono la seduta in base alle richieste dell’allenamento/gara. L’integrazione pre allenamento/gara e durante dovrà ricalcare le richieste dello sforzo per tutta la durata dello stesso. In caso di attività di durata superiore ad un’ora/un’ora e mezza è importante inserire una bevanda con una quota energetica per supportare l’organismo a mantenere l’intensità richiesta dall’allenamento/gara.

  • gestione del recupero 

il recupero è considerato a tutti gli effetti un mezzo di allenamento. Le scelte alimentari e di integrazione fatte nel post workout influenzano la qualità del recupero e gli adattamenti indotti dall’allenamento stesso. È consigliabile inserire una mix di proteine e carboidrati dopo l’allenamento per fornire supporto alla struttura muscolare e ripristino delle scorte di glicogeno” conclude Serena Chiavaroli.

Una corretta nutrizione

Sia all’interno delle mura domestiche o, ancora meglio, outdoor, un corretto programma di allenamento non può però prescindere da una corretta nutrizione, in relazione alle caratteristiche di ogni specifica disciplina sportiva, all’intensità dello sforzo e, soprattutto, alle condizioni psico-fisiche di chi lo pratica. Herbalife Nutrition, azienda leader mondiale nel settore della nutrizione e del benessere che persegue l’obiettivo di aiutare le persone a condurre una vita sana e attiva, ha focalizzato la sua ricerca anche per individuare le migliori strategie per ottimizzare il rendimento in allenamento, ottimizzare le prestazioni e garantire un adeguato recupero al termine dell’attività attraverso una gestione corretta dell’alimentazione.

La linea Herbalife H24

Proprio per gestire al meglio la variabile nutrizionale dello  sportivo e allenarsi come un atleta, dall’esperienza di Herbalife Nutrition è nata Herbalife24, la linea di integratori dedicata a tutti coloro che praticano sport.

La gamma nutrizionale per sportivi H24, studiata per fornire un apporto equilibrato e completo di nutrienti garantendo praticità nella preparazione,è adattabile a qualsiasi piano di allenamento e modulabile in base a ogni esigenza durante le fasi di PRE-WORKOUT (preparazione), WORKOUT (prestazione) e POST WORKOUT (recupero).

La linea è composta da 7 prodotti che, a seconda delle proprie caratteristiche specifiche, è in grado di rispondere alle esigenze nutrizionali di ciascun atleta nell’arco delle 24 ore, dall’allenamento fino ai momenti di recupero, per migliorare le prestazioni ed esprimere così al meglio il proprio potenziale sportivo.

I prodotti Herbalife Nutrition della linea H24 sono certificati con il programma di garanzia della qualità “Informed-Sport” che assicura come ogni campione del lotto del prodotto venga testato da LGC, un laboratorio antidoping di livello mondiale, rilevando l’assenza di sostanze proibite. Maggiori informazioni qui.

Oggi la linea H24 è utilizzata da oltre 190 squadre sportive, atleti ed eventi in tutto il mondo per aiutarli a raggiungere una migliore prestazione.

Inoltre, Herbalife24, dal 2016, è a fianco del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e dell’Italia Team anche per le prossime Olimpiadi di Tokyo.

Una linea per tutti gli sportivi

Non solo atleti olimpici. La linea Herbalife24 è un alleato per tutti gli appassionati di sport e attività fisica, dai principianti in poi che sul sito potranno trovare informazioni utili sui prodotti più adatti per ottimizzare il rendimento in allenamento, migliorare le prestazioni e supportare un adeguato recupero al termine dell’attività.

Per esempio, per chi desidera raggiungere nuovi livelli praticando jogging all’aperto un buon mix di prodotti per ottenere il massimo potrebbe il seguente. Durante la giornata dell’allenamento è utile sorseggiare HYDRATE, un integratore alimentare in forma di bevanda elettrolitica ideale per reintegrare i liquidi.

Nel corso dell’allenamento più intenso risulterà preziosa la bevanda integratore alimentare dal gusto leggero e delicato PROLONG con carboidrati e proteine che permetterà di dare il massimo negli sport di resistenza.

Per recuperare dopo un’attività aerobica è meglio affidarsi ad un integratore alimentare come REBUILDENDURANCE che grazie all’abbinata carboidrati, proteine e vitamine supporta il giusto reintegro. I carboidrati, nello specifico,contribuiscono al recupero della normale funzione muscolare (contrazione) dopo un esercizio fisico intenso e/o prolungato che comporti affaticamento muscolare e depauperamento delle riserve di glicogeno nei muscoli scheletrici. L’effetto benefico si ottiene mediante il consumo di carboidrati da tutte le fonti pari complessivamente a 4 g per kg di peso corporeo, con un’assunzione in dosi da iniziare entro le prime 4 ore successive a un esercizio fisico intenso e/o prolungato che comporti affaticamento muscolare e depauperamento delle riserve di glicogeno nei muscoli scheletrici e da concludere comunque entro le 6 ore successive a tale esercizio.

Cosa nei pensate dei consigli di Serena e di Herbalife per allenarsi come un atleta?

Altre idee per i vostri allenamenti li trovate qui con 4 esercizi per restare in forma e qui con un training di 15 minuti in pausa pranzo.

(Simona Recanatini)

Foto apertura Photo by Gabin Valleton Unsplash

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità