Alex Ranghieri, tra beach volley, alimentazione e… lockdown

Abbiamo chiesto ad Alex Ranghieri, campione italiano di beach volley e brand ambassador XS, marchio del Gruppo Amway, di raccontarci il suo rapporto con lo sport e l’alimentazione e di come li ha gestiti durante il lockdown.

In questo strano periodo post lockdown, anche il mondo dello sport agonistico è stato costretto ad affrontare dei cambiamenti, negli allenamenti e nell’alimentazione. Abbiamo chiesto ad Alex Ranghieri, campione italiano di beach volley e brand ambassador XS, marchio del Gruppo Amway, di raccontarci il suo rapporto con lo sport e l’alimentazione, anche nel periodo in cui anche lo sport, le competizioni e gli allenamenti si sono fermati per l’emergenza Coronavirus. L’occasione è stata il recente lancio di due  limited edition di XS, ovvero XS Amino Advantage, un integratore alimentare che contiene 9 aminoacidi essenziali che l’organismo non riesce a produrre da solo, e XS Power Drink Cool Mojito, un power drink contenente un ricco complesso di vitamine B che aiutano a combattere il senso di stanchezza e fatica.

L’intervista ad Alex Ranghieri

Alex Ranghieri, friulano-canadese, classe 1987, ha cominciato la sua carriera nel mondo del volley nella sua nativa Cordenons, per poi approdare nelle giovanili della Sisley Treviso. Dal 2006 al 2009 ha giocato in diverse squadre di serie B e A2 e nel 2010 ha iniziato la sua carriera parallela nel Beach Volley.

Alex, che tipo di allenamento hai seguito durante le settimane di lockdown?

Durante le settimane di lockdown, come la maggior parte degli atleti, non ho potuto seguire un allenamento regolare, ad ogni modo nel mio garage ho creato un mio piccolo circuito con alcuni attrezzi tra cui un bilanciere, dei pesi e una punching bag; inoltre ho fatto cyclette, esercizi cardio, e ho spinto la mia moto su e giù da una rampa di 10 metri che ho vicino casa. Diciamo che non mi sono annoiato! Al momento non ho ancora ripreso ad allenarmi come prima, perché la situazione per la maggior parte degli sport è ancora alquanto incerta, spero davvero di poter tornare presto in campo…

Interessi, hobby che hai riscoperto passando tanto tempo in casa? Hai altre passioni oltre al beach volley?

Sono una persona molto attiva, che ha sempre necessità di esprimersi, per cui nelle settimane di lockdown ho colto ogni occasione per rimanere in movimento: ad esempio, ho fatto pulizie dentro e fuori casa, mi sono occupato del giardino, del mio cavallo e della mia moto. Mi sono riscoperto un ottimo meccanico, infatti sto restaurando il piccolo Garelli Katia degli anni ’70 di mia madre, ma all’occorrenza anche falegname e muratore…non mi sono mai fermato! Ma non solo, a casa ho trovato in una scatola un vecchio telescopio e alla sera mi piace molto studiare e osservare le stelle.

Pensi cambierà il modo di fare e vivere lo sport dopo l’emergenza sanitaria nel nostro Paese?

Credo che tutto cambierà e che le discipline di squadra saranno inevitabilmente le più penalizzate. Non so come si evolverà il nostro ambiente, ma sono dell’idea che prima si debba pensare alla salute, l’importante è il benessere personale e quello della propria famiglia. Se non ci si può allenare in sicurezza occorre aspettare, anche perché ho una responsabilità, andrei a giocare con il rischio di mettere a repentaglio la mia salute, quella dei miei compagni e dei miei cari.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

Al momento le tappe dei Mondiali, che erano il mio primo obiettivo sulla tabella di marcia, sono state cancellate. Probabilmente ci si potrà spostare solo in Europa e di conseguenza si sta pensando di creare un circuito solo europeo per poter giustificare un’eventuale qualificazione alle Olimpiadi. Momentaneamente diciamo che i miei obiettivi dipendono da scelte di terze persone ed è una cosa alla quale non sono abituato.

La nostra vita in quanto sportivi professionisti è fatta di preparazione atletica in vista di una competizione ma, in questo limbo di incertezze, dobbiamo cercare di adeguarci e ricalibrare i nostri obiettivi.

Io cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno e sto approfittando di questo stop momentaneo per godermi di più la mia famiglia, la mia nipotina e mia nonna a cui in tempi “normali” non riesco sempre a dedicare il tempo che vorrei, essendo io in viaggio per buona parte dell’anno. Qui a Pordenone, mia madre gestisce un centro sportivo insieme ad altre due socie, sto cogliendo l’occasione per allenarmi lì in maniera esclusiva e in totale sicurezza, in questo modo riesco a portare avanti la mia preparazione atletica e il contatto palla, ma, come dicevo prima, gli obiettivi saranno sicuramente diversi e in attesa della ripartenza delle gare darò la priorità a questioni più personali e familiari.

Chi è l’atleta al quale ti ispiri?

Gli atleti ai quali mi ispiro sono diversi, ma senza alcun dubbio Kobe Bryant è stato un punto di riferimento per tanti per quanto riguarda la mentalità; sto ancora soffrendo per la grande perdita che la sua morte ha rappresentato per me e, per chi come me è cresciuto con lui, Kobe Bryant è stato come un mentore. L’ho visto giocare più partite e ogni volta è stata una grandissima emozione. Per quanto riguarda invece il mio sport, un atleta che stimo moltissimo è Phil Dalhausser, uno dei centrali più forti di tutti i tempi e secondo me lo è ancora: ha vinto Pechino è andato ad Atene, Londra e Rio de Janeiro.

Che tipo di alimentazione segui?

In questo periodo mi sto facendo coccolare dalla cucina di mia madre. Abito da solo da quando ho 17 anni, ma tornare a casa e trovare qualcuno che si prende cura di me mi riempie di felicità, se fosse per me mangerei solo pasti veloci. Ma quando sono a pieno regime e mi alleno, mangio primo, secondo e contorno a ogni pasto perché brucio tanto. Integro con i prodotti della linea XS Sport Nutrition, come il Magnesio in Stick XS e le Protein Bar XS, subito dopo l’allenamento mattutino e quello pomeridiano.

Qual è l’integrazione perfetta per rendere al meglio durante l’allenamento?

Nel periodo di lockdown ho ridotto molto la mia integrazione non avendo un dispendio energetico così importante come quando mi alleno regolarmente. Mi sono comunque integrato con il Complesso Omega3 NUTRILITE che mi permette di inserire nella mia dieta i preziosi ed essenziali acidi grassi polinsaturi, il Ferro e Acido Folico perfetto per gli sportivi, la Rhodiola Plus XS che mi aiuta a contrastare l’affaticamento fisico e mentale, il DOUBLE X che mi aiuta a variare la dieta e ritrovare l’equilibrio interno e migliorare il mio potenziale naturale, infine mi piace bere Orange Kumquat Blast XS che mi da quella carica di energia in più.

Solitamente, quando mi alleno a pieno regime, prendo il Pre-Workout Drink XS due volte al giorno mezz’ora prima di allenarmi che mi fornisce i nutrienti di cui necessito migliorando le mie prestazioni.

Durante lo sforzo fisico, invece, bevo Electrolyte Drink XS che reintegra tutti i sali minerali, gli elettroliti e le vitamine perse con l’allenamento aiutando ad assorbire l’acqua durante l’attività fisica.

Come supporta le tue avventure XS?

Mi piace avere XS sempre a portata di mano. È la mia pausa perfetta, l’alleato che mi accompagna nelle mie avventure giornaliere. Sono affezionato a XS, mi ricorda tanti momenti belli. Ad esempio, anche quando viaggio, mi piace prendermi un momento tutto mio per gustarlo perché così riesco a fare il pieno di energia e affrontare al meglio il fuso orario. Ma non solo, XS è anche un momento di condivisione con i miei amici, ci piace sorseggiare la bevanda in compagnia, ridere e scherzare insieme.

Qual è il tuo gusto XS preferito? Ci sveli un tuo segreto per renderlo ancora più gustoso?

Al momento il mio gusto preferito è il nuovo Power Drink di XS Cool Mojito, perché ha un sapore molto fresco, mi ricorda le giornate passate in riva al mare in estate. Il mio segreto per renderlo ancora più gustoso e dargli uno sprint in più è aggiungere una fettina di lime e qualche fogliolina di menta. Oltre a Cool Mojito mi piace molto anche il gusto Orange Kumquat Blast XS.

Ringraziamo Alex per il tempo che ci ha dedicato! Per concludere vogliamo farvi conoscere più da vicino il nuovo XS Amino Advantage, un integratore alimentare che contiene 9 aminoacidi essenziali che l’organismo non riesce a produrre da solo, necessari per costruire la massa muscolare magra. Il sapore di frutti di bosco e l’assenza di caffeina o stimolanti lo rendono adatto a qualsiasi momento della giornata. In più, è senza glutine, senza zucchero e senza lattosio, e altamente digeribile.

Abbiamo parlato di Alex Ranghieri anche qui a proposito di Rio e qui riguardo allo Snow Volley.

(Simona Recanatini)

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità