Scopriamo le 13 migliori terme libere in Italia con Momondo

Una breve fuga all’insegna del relax, alle terme, durante la quale dimenticare per qualche ora i pensieri, la routine e le stanchezze del periodo? Per ispirare e supportare gli italiani alle prese con l’organizzazione di una vacanza di questo tipo, la piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel momondo.it ha stilato la lista delle 13 migliori terme gratuite – o quasi – in Italia, dove regalarsi del relax a portata di qualsiasi budget.

“Nel 2018 è quasi un quinto dei viaggiatori del Bel Paese (19%) a optare per una fuga all’insegna di spa e relax,” dichiara Cristina Oliosi, spokesperson per momondo.it.“Per questo, attraverso i consigli dei nostri esperti di viaggio, momondo vuole ispirare coloro che cercano un break low cost per fuggire agli impegni quotidiani. Qualsiasi sia la destinazione scelta, il consiglio è di godersi la giornata!” aggiunge Oliosi. Ed ecco la carrellata delle terme libere (o quasi) da nord a sud:

Nord Italia

Terme libere di Bormio (SO)

Un piacevole bagno in acqua termale immersi in un panorama mozzafiato e un senso di natura e libertà unici? La Pozza di Leonardo da Vinci è il luogo ideale. La vasca termale si trova in un bosco e garantisce quindi tranquillità e pace. Per raggiungerla basta attraversare a piedi un sentiero, ma il paesaggio lascerà soddisfatti anche i più pigri.

Centro Italia

Cascate del Mulino, Saturnia (GR)

Famosa per ospitare uno dei migliori stabilimenti di terme in Italia, Saturnia offre anche delle terme naturali note come “le Cascate del Mulino” o “le Cascate del Gorello”. Le “cascatelle” sono un punto di ritrovo per locali e turisti e rappresentano una meta particolarmente ambita per la loro posizione che regala un fascino unico, poiché sono immerse nel pieno della natura, fra alberi verdi e vapore naturale.

Terme libere di Petriolo (SI)

Una caratteristica apprezzata delle terme è la possibilità di passare dall’acqua calda all’acqua fredda: questo processo fa bene alla circolazione (in particolare per gli sportivi…) ed è miracoloso per la pelle. Le terme di Petriolo, grazie alla presenza del fiume Farma – proprio accanto alla sorgente termale – offrono questo “trattamento” naturale. Sono una destinazione da tenere presente se si è alla ricerca di benefici termali fra Siena e Grosseto a costo zero!

Bagni di San Filippo (SI)

Nota anche come “il fosso bianco” o come “la cascata della balena bianca”, questa vasca termale merita l’attenzione di tutti per lo spettacolo incontaminato che si crea intorno alla loro benefica acqua termale. La particolarità di queste terme naturali è l’accumulo di calcare indurito che assomiglia a una montagna di neve, dando l’impressione di trovarsi immersi in un bagno caldo in pieno inverno! È gratuita ed è una delle migliori terme libere dello Stivale. Da provare!

Terme libere delle Masse di San Sisto (VT)

Le pozze di San Sisto non sono gratuite, ma sono comunque da considerarsi… libere. Con un contributo di 25 euro per la tessera annuale, un’associazione di volontari ne garantisce la manutenzione. Queste vasche sono ideali se si è in compagnia di bambini, poiché sono attrezzate e lo spazio consente di lasciarli giocare senza disturbare troppo. Inoltre, è possibile alternarsi tra le diverse vasche di acqua calda a 38° e acqua fredda a 18°: un vero toccasana!

Terme libere del Bullicame (VT)

Queste terme devono la loro notorietà anche a Dante, che le menziona in un passaggio del canto XIV dell’Inferno. Le terme del Bullicame sono dotate di vasche di acqua calda e fredda e costituiscono un luogo calmo, rilassante e ideale per passare un po’ di tempo senza stress. Meraviglioso.

Terme del Bagnaccio (VT)

Il biglietto d’ingresso alle terme di Bagnaccio costa 5 euro, utilizzati per coprire le spese dei servizi e della manutenzione. Una giornata qui vale comunque l’esiguo prezzo di entrata: sembrerà di aver speso davvero poco rispetto al valore dell’esperienza.

Sud Italia

Terme libere Sorgeto (NA)

Le terme di Sorgeto sono composte da acqua che risale dal fondale marino a 90°. Bisogna fare attenzione alla bassa marea, poiché ad una temperatura così elevata si corre il rischio di ustione. In genere, il miscuglio di acqua bollente con l’acqua fredda del mare è piacevole anche d’inverno e regala una sensazione splendida a chi si immerge.

Fumarole (NA)

Le Fumarole si trovano nei pressi della località di Sant’Angelo (NA). La particolarità di queste falde termali è che presentano una risalita di vapori direttamente dalla sabbia della spiaggia dei Maronti. È il luogo ideale dove sostare a riposare la sera con la possibilità di un piacevole bagno al chiaro di luna: un’esperienza assolutamente indimenticabile!

Terme di Cerchiara (CS)

Incavata in una roccia, si trova la cosiddetta Grotta delle Ninfe, una specie di canyon in miniatura con una pozza di acqua a 30°. È piccola, ma è gratuita, sempre aperta ed estremamente elegante. In alternativa, è possibile usufruire della piscina a un costo di 6 euro, anche se sarà meno “pura e naturale” della grotta, oltre che aperta solo in alcuni mesi dell’anno.

Terme di Caronte (CZ)

A circa 300 metri dall’ingresso dello stabilimento termale a pagamento, le terme di Caronte si compongono di una vasca libera e gratuita. L’acqua sgorga dal vulcano a 39° e riempie una vasca proprio sotto alla montagna, offrendo una vista piacevole e rilassante. Anche qui è possibile godere sia di acqua calda sia della cascata fredda del fiume adiacente (quando non è a secco!), ideale per rinfrescarsi e rassodare il corpo.

Terme di Vulcano (ME)

Pozze con acqua termale, bagni solfurei in mare, fossa per fanghi e inalazioni: tutto questo a un prezzo intorno ai 5 euro per godere delle terme di Vulcano. L’area non è aperta d’inverno, per questo è il caso di informarsi prima di partire. Solitamente è accessibile da aprile fino all’autunno inoltrato. L’odore di zolfo è il prezzo da pagare per i benefici dell’acqua e dei fanghi. Sconsigliato spalmare i fanghi in faccia, così come indossare costumi a cui si tiene molto, perché il tipo di acqua tende a rovinarli. Assolutamente niente gioielli.

Terme libere di Segesta (TR)

A poca distanza dallo stabilimento delle Segesta si trovano le Terme di Crimiso, completamente gratuite! L’acqua di origine vulcanica a 47° e il contesto naturale circostante sono la combinazione perfetta per una giornata di totale relax.

Adesso non avete che da scegliere: noi un paio di idee le abbiamo già…Pronti a partire? MFM

 

Foto apetura: by Roberto Nickson (@g) on Unsplash

 

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità