Postura scorretta dei bambini, come migliorarla grazie al drysurf

Postura scorretta e problemi alla schiena possono iniziare fin da bambini a causa di errori molto comuni ai quali spesso non diamo peso. Per evitare che i più piccoli sviluppino problematiche quali la scoliosi, occorre prendere provvedimenti fin dalla tenera età. Lo sport può sicuramente dare un valido contributo e tra tutti il drysurf si rivela una disciplina divertente e al contempo curativa. Lo abbiamo chiesto a Sonja Minovic, mamma e trainer, che ci spiega perché il drysurf è perfetto anche per i nostri figli.

Una postura scorretta, se mantenuta a lungo, può risultare dannosa per lo sviluppo della schiena del bambino/ragazzo e favorire il mal di schiena, immediato o futuro. Lo sport è fondamentale per combattere un atteggiamento posturale scorretto e il drysurf si è rivelato indicato per aiutare a raddrizzare la schiena di bambini e adulti.

Quali sono i disturbi posturali più diffusi in età infantile?

I disturbi posturali  più frequenti sono i vizi di portamento, contraddistinti da atteggiamenti posturali errati assunti dai bambini. Queste anomalie sono facilmente e totalmente correggibili e nulla hanno a che vedere con la scoliosi. Spesso sono dovute alla mancanza di attività fisica e a posizioni scorrette mantenute a lungo.

Ci sono patologie poco frequenti per le quali è necessaria una diagnosi precoce e corretta. Il periodo da tenere particolarmente d’occhio è quello tra la quinta elementare e la prima media, quando i ragazzi si trovano nella fase di crescita in cui possono manifestarsi alcune patologie della colonna vertebrale. Si tratta principalmente della scoliosi idiopatica, del dorso curvo (cifosi) e del mal di schiena (lombalgia).

Come prevenire posture scorrette

Prevenire si può e sicuramente lo sport rappresenta l’ancora di salvezza. Calcio, nuoto, atletica, ogni attività ha le sue peculiarità ma fra tutte il drysurf pare possa portare notevoli benefici ai nostri piccoli.

Cosa è il drysurf

Abbiamo già parlato del drysurf sulle pagine di MyFitnessMagazine (QUI la nostra esperienza a Fuerteventura), una disciplina che si basa sulla propriocezione (o cinestesia) cioè la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli, senza il supporto della vista.

Postura scorretta? Ecco il drysurf per bambini

Da pochi mesi è stato inaugurato il primo gruppo al mondo di drysurf per bambini. La trainer, Sonja Minovic, ci racconta come sia nata questa idea e quali sono i benefici che può portare questa disciplina.

Come è nata l’idea del drysurf per bambini?

Noi genitori combattiamo in continuazione contro la postura sbagliata dei nostri bambini. A tutti  sarà capitato di riprendere il proprio figlio, chiedendogli di  stare dritto o  non curvare le spalle. Cellulari e videogiochi di certo non aiutano e le tante ore passate seduti a un banco potrebbero accentuare il problema.

Praticavo già drysurf e mi sono resa subito conto che l’impatto sul fisico era evidente. La mia schiena era più dritta, la figura più armoniosa, riuscivo a fare allungamenti del busto che fino a poco prima erano un miraggio.

Ho quindi deciso di collaborare al progetto di creazione di un corso di drysurf dedicato ai bambini e ho seguito un corso di preparazione adeguato per l’insegnamento ai più piccoli.

Quali esercizi proponi ai tuoi piccoli allievi?

Per i bambini il drysurf è estremamente divertente. Già solo restare in equilibrio sulla tavola per i piccoli è un gioco,  in più io provo a farli ballare, saltare, giocare con palle di varie dimensioni, usare i cerchi,  pesi e saltare da una tavola all’altra.

Tutti i muscoli sono attivati, inclusi quelli della vista e udito che sono sollecitati  dalla necessità di mantenere costantemente l’equilibrio.

Quali altri benefici può portare il drysurf ai più piccoli?

Il drysurf training system è indicato per una preparazione fisica di base piuttosto forte  e propedeutica a molteplici discipline come calcio (il drysurf è utilizzato per l’allenamento di alcune squadre spagnole di “serie A”), tennis, basket, arti marziali  fino a includere tutte le attività più olistiche come Yoga e Pilates.

Quali sono i consigli da seguire sia a casa che e a scuola per prevenire queste patologie?

Il corretto sviluppo del corpo passa attraverso una corretta abitudine posturale, sia da seduti sia in posizione eretta.

I genitori dovrebbero educare il bambino il prima possibile ad avere una postura corretta quando, ad esempio, si fanno i compiti a casa o quando si guarda la tv o ancora quando si gioca con i videogame.

Sia a scuola che a casa bisogna osservare la posizione assunta dal bambino da seduto: bisogna assicurarsi che mantenga una posizione dritta della colonna vertebrale. Se abituato fin da piccolo, il bambino acquisirà e manterrà questa postura in maniera del tutto automatica.

Attualmente non ci sono scuole di drysurf in Italia ma speriamo che anche le palestre italiane possano prendere come esempio l’esperienza didattica di questo splendido centro sportivo di Fuerteventura,  inserendo tra i corsi per bambini anche questo tipo di attività ludico-sportiva perfetta per la postura scorretta.

Se volete maggiori dettagli sul drysurf, vi invitiamo a leggere la nostra esperienza sulla tavola “a secco”. Un allenamento molto efficace e decisamente impegnativo, in grado di far lavorare muscoli del corpo di cui spesso si ignora l’esistenza. Una bellissima esperienza (che trovate QUI ) per un allenamento davvero fuori dagli schemi!

Alessandra Longo

(Foto: Simone Tognon)

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità