“Moving together”: a Vicenza si parla di sport

02-06-16 Rimini - Festa delle Repubblica in piazza Cavour - il discorso del Prefetto Giuseppa Strano Materia - Photo Petrangeli
Photo Petrangeli

Finalmente si parla di sport. Il 18 Novembre il quartiere fieristico di Vicenza ospita “Moving Together: lo Sport ed il Wellness come valore sociale, educativo, economico, culturale in Veneto e in Italia”, un confronto di alto livello tra atleti olimpici e paralimpici, rappresentanti dell’industria, dell’università, delle istituzioni ma anche delle realtà associative, vivaio in cui maturano i campioni del futuro. Fermarsi a ragionare sul comparto sportivo del nostro Paese è un obbligo. Giusto per dare due numeri, l’Italia conta circa 35 milioni di persone che praticano sport, un settore che genera un volume d’affari di 25 miliardi l’anno, pari all’1,6% del Pil. L’evento, promosso da Italian Exhibition Group Spa, nuova società fieristica nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, è in programma dalle 15.30 alle 17.30, nella Sala Tiziano. Al centro dell’incontro l’importanza di incentivare un settore economico in continua crescita e di promuovere la cultura sportiva, dall’attività fisica alla scelta di un’alimentazione bilanciata per uno stile di vita sano. L’appuntamento si propone come momento di confronto tra esperienze, progetti e obiettivi, dando voce ad alcuni dei più importanti interlocutori di questo mondo. Un vero e proprio “laboratorio di idee” che coinvolge alcuni atleti olimpici e paralimpici come Giusy Versace e Francesca Dallapè. Dopo il saluto del Direttore Generale di Italian Exhibition Group Corrado Facco, intervengono il Prof. Moreno Mancin, Direttore Scientifico del Master in Strategie per il Business dello Sport, Università Ca’ Foscari di Venezia, che illustra la realtà e le prospettive di una delle filiere più importanti e vitali del Sistema Italia, lo Sport System, nel suo ruolo chiave di promotore della creatività, il design e l’innovazione che caratterizzano il prodotto italiano; Manuela Viel, Direttore di Assosport (Associazione Nazionale Produttori Articoli Sportivi) presenta l’iniziativa Dote InMovimento, di cui è promotrice, insieme a CONI e Regione del Veneto, per supportare concretamente ed economicamente le famiglie nell’inserimento dei bambini nelle società sportive; Luca Businaro, Presidente Assosport illustra invece l’European Outdoor Summit che vedrà Venezia come sede dell’edizione 2017; Enrico Castorina, Amministratore Delegato Verde Sport, espone il Master in Management Sportivo SBS, nato nel 2005 dalla collaborazione tra Verde Sport e Università Ca’ Foscari di Venezia; Patrizia Cecchi, Direttore Fiere Italia (Italian Exhibition Group) – Sede di Rimini presenta RiminiWellness, il Salone dedicato al Fitness, al Benessere, alla sana alimentazione e allo Sport; Umberto Nicolai, Assessore alla Formazione, allo Sport e all’Istruzione del Comune di Vicenza e l’On. Daniela Sbrollini, Responsabile Nazionale Sport e Welfare del Partito Democratico illustrano la nomina di Vicenza a “Città Europea dello Sport per il 2017”, un importante riconoscimento assegnato da parte di ACES (Europeran Capitals of Sport Association) che seleziona ogni anno la Capitale e le Città Europee dello Sport.
Il convegno prosegue con il talk conclusivo, un confronto animato dalle voci di Matteo Marzotto, Vice Presidente di Italian Exhibition Group, Giovanni Malagò, Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Iader Fabbri, Divulgatore Scientifico, Consulente Nutrizionale, Preparatore Atletico e Mental Coach, Giusy Versace, atleta paralimpica e Conduttrice televisiva e Francesca Dallapè, tuffatrice italiana appartenente al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, medaglia d’Argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. A moderare l’incontro Roberta Ferrari, giornalista e conduttrice televisiva. Le atlete che si avvicendano sul palco raccontano lo sport come impegno quotidiano e continua sfida con se stessi, regalando le emozioni che hanno vissuto alle Olimpiadi. Alla loro professionalità ed esperienza si affianca la tenacia di chi vive lo sport come passione, conquistando con orgoglio sempre nuovi traguardi; gli stakeholder del mondo dello sport system sottolineano invece il suo valore come elemento fondamentale del tessuto economico e sociale italiano e mondiale. Una prospettiva poliedrica che mette in luce l’importanza del Made in Italy ed evidenzia la necessità di un sostegno che coinvolga anche la sfera pubblica.
Proprio su quest’ultimo aspetto sono chiamate a intervenire le istituzioni, con il loro ruolo di primaria importanza nell’incentivare lo sport sia come attività fisica e ludica sia come comparto produttivo all’avanguardia che può fungere da traino per l’economia del nostro Paese. Non è un caso che sia Vicenza a ospitare questo confronto “multidisciplinare”: in Veneto, infatti, sono 3,6 milioni le persone che esercitano abitualmente attività fisica, dato molto al di sopra della media nazionale. Una pratica diffusa che si traduce in numeri altrettanto rilevanti: 9.500 tesserati ogni 100.000 abitanti e oltre 5.600 società sportive garantiscono un punto di offerta ogni 118 abitanti. Il Veneto è anche ai vertici dello sport system con una produzione di articoli sportivi – abbigliamento e accessori – che ai primi posti tra le eccellenze mondiali. La regione si colloca inoltre al secondo posto per numero di palestre con il 10% del totale nazionale. Per info: www.iegexpo.it. MFM

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità