Clarence Seedorf e Giorgia Bordignon all’inaugurazione di Gold’s Gym

Gold’s Gym ha presentato la sua prima struttura  italiana con un evento che ha coinvolto Clarence Seedorf e Giorgia Bordignon.

Clarence Seedorf, il fuoriclasse del calcio olandese, unico ad aver vinto la Champions League con 3 squadre diverse e Giorgia Bordignon, medaglia a Tokyo, primo podio femminile italiano nel sollevamento pesi, sono stati i super ospiti di Gold’s Gym la palestra milanese con attrezzature all’avanguardia e una logica di ecosostenibilità.

ph Giovanni Samarini

Ospiti d’eccezione

Inaugurata poco più di un mese fa a Milano, la struttura di via Privata Benadir
5, zona Palmanova, Gold’s Gym, ha vissuto una giornata speciale ospitando nella nuova palestra due figure di spicco del mondo sportivo.

Clarence Seedorf, fuoriclasse olandese capace di vincere la Champions League ben 4 volte, unico ad essere riuscito a conquistarla con 3 squadre diverse (Ajax, Real Madrid e Milan) e Giorgia Bordignon, argento a Tokyo nel sollevamento pesi (categoria fino a 64 kg), prima donna italiana ad aver raggiunto il podio olimpico in questa disciplina sono stati ospiti della palestra milanese.

I due ospiti speciali hanno potuto apprezzare i servizi e le attrezzature all’avanguardia della prima palestra italiana dell’iconico brand del fitness creato nel 1965 a Venice Beach (Los Angeles) da Joe Gold.

2500 mq che rappresentano un vero e proprio paradiso per gli appassionati di body building e di fitness in generale.

ph Giovanni Samarini

Attrezzature d’avanguardia

Il cuore della palestra è una zona power di 500 mq con pesi liberi e macchinari isotonici. In quest’area troviamo manubri da 1 a 100 kg, oltre agli ormai leggendari Golden Dumbells, manubri da 150 kg creati da Gym80 in esclusiva per Gold’s Gym.
Un’autentica “chicca”, molto apprezzata in particolare dai bodybuilder, è la sala posing, con specchi su tutti e quattro i lati, pensata per vedersi da tutte le angolazioni e per valutare i propri progressi.
Oltre a un’ampia area dedicata all’allenamento di forza e ad un modulo che ospita svariati macchinari isotonici per allenare tutti i distretti muscolari,

la palestra può contare su quasi 200 mq di superficie dedicata all’attività cardio, con oltre 30 macchinari di 8 diverse tipologie, con schermo integrato per ascoltare la musica, guardare un film o una puntata della propria serie preferita.

La sala corsi, di 180 m2, ha una capacità di circa 50 persone (in questa fase ridotta a 39), e ha un palinsesto che prevede sessioni sia con trainer in presenza che live in video, a qualunque ora.

ph Giovanni Samarini

Sostenibilità in palestra (indoor e outdoor)

È presente poi un’area funzionale per potersi allenare autonomamente, ma anche grazie ai group workout, compresi nell’abbonamento, e tenuti durante il giorno dai trainer dello staff Gold’s Gym.

Proprio come la storica sede di Venice, anche a Milano la Gold’s Gym può contare su un’area di allenamento attrezzata outdoor, in questo caso di circa 250 mq.

L’offerta della palestra è completata da sauna maschile e femminile, bar e shop con merchandising Gold’s Gym e integratori Gold’s Gym Nutrition.

La palestra di via Benadir è pensata anche con una logica di ecosostenibilità, al punto da ricevere la certificazione LEED.

Fra gli aspetti green ci sono i materiali utilizzati per realizzarla, l’illuminazione controllata da remoto e automatizzata per sfruttare al massimo la luce naturale, il controllo dei consumi di acqua e l’installazione di pannelli fotovoltaici che contribuiscono al fabbisogno energetico della palestra. L’impronta ecosostenibile è accentuata dalla presenza di molte piante sia all’interno che all’esterno.

ph Giovanni Samarini

Parola d’ordine sicurezza

L’accesso alla struttura sarà ovviamente consentito solo ai possessori di Green Pass e saranno in vigore come sempre i protocolli di sicurezza: misurazione della temperatura all’entrata, accessi regolamentati e registrati, distanziamento interpersonale di 2 metri, macchine e attrezzi costantemente igienizzati, utilizzo di gel igienizzante e uso della mascherina obbligatorio negli spostamenti.

“Sono davvero felice di essere qui oggi. La cultura di Gold’s Gym si sposa perfettamente con la mia filosofia che sprona a superare costantemente i propri limiti.

L’argento che ho vinto alle Olimpiadi di Tokyo lo considero un premio alla costanza che ho avuto in ogni singolo allenamento e spero che sia una motivazione per tutte le persone che si allenano per raggiungere i propri obbiettivi, piccoli o grandi che siano” ha affermato Giorgia Bordignon.

ph Giovanni Samarini

A tutto benessere

“Il benessere psicofisico dipende dallo stile di vita che scegliamo di avere, praticare sport è il miglior modo per mettere in pratica questa filosofia” ha dichiarato Clarence Seedorf.

“L’Italia è un paese strategico per RSG Group perché ha enormi potenzialità di crescita: solo l’8% della popolazione è iscritto in palestra, contro il 25% dei paesi nord-europei. C’è molto da fare per i prossimi 10 anni. Siamo orgogliosi di avere la prima palestra Gold’s Gym in Italia, nei prossimi anni apriremo altri centri nelle principali città italiane” ha concluso Vito Scavo Ceo McFIT Italia e Direttore Operativo RSG Group.

Una delle grandi novità è rappresentata dalla presenza di cinque Head Coaches: si tratta di figure di spicco del mondo fitness, un mix fra personal trainer e Ambassador del brand Gold’s Gym, che oltre ad allenare i propri clienti, organizzano workshop settimanali aperti a tutti gli abbonati.

 

 

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità