Allenamento e nutrizione: il format Virgin Active Cafè

virgin-cafe-2

Allenamento e alimentazione. Siamo sicuri di reintegrare correttamente le energie dopo il training? Facciamo uno spuntino adeguato prima di affrontare una lezione di spinning nel tardo pomeriggio? Prima di una seduta di pesi, cosa è meglio mangiare? Chi frequenta una palestra si sarà fatto molte volte questo tipo di domande. E giustamente. Perché l’allenamento è inscindibile da un’alimentazione corretta. Proprio per assecondare le esigenze di chi desidera allenarsi bene e nutrirsi in modo adeguato, il club Virgin Active di Corsico ha inaugurato un nuovo “healthy concept” presso il Virgin Active Cafè, il primo in Italia nel suo genere, dove fitness (allenamento) e alimentazione trovano il giusto connubio. Realizzato in collaborazione con Cibiamogroup, il concept è nato proprio con l’obiettivo di aiutare i fitness-addict a consumare un pranzo, una cena, una colazione o uno spuntino che sia realmente in linea con i propri obiettivi di fitness. Per rispondere ai più recenti trend e alla domanda di benessere, Cibiamogroup ha voluto lanciare una vera innovazione nel segmento della ristorazione specializzata per il fitness, combinando per la prima volta avanzate competenze di nutrizione con gli obiettivi e soprattutto i momenti dell’allenamento. “La novità alla base di questo importante progetto è proprio il metodo di integrazione tra allenamento e alimentazione” sottolinea Alessandro Ravecca, presidente di Cibiamogroup.

virgin-cafe_mg_7746

“Il format sviluppato da Cibiamo grazie alla collaborazione della prof. Nadia Olivero, esperta di Psicologia dei Consumi e Retail Innovation, guida il consumatore alla scoperta dei superfood e alla scelta delle combinazioni più corrette di alimenti rispetto ai tempi dell’allenamento e all’obiettivo che di vuole raggiungere, come l’aumento della massa muscolare o la perdita di peso” aggiunge Ravecca. Il format è il risultato di una attenta analisi del mercato internazionale dell’alimentazione per il fitness a cui si è aggiunta una ricerca sui trend di consumo e un approfondimento scientifico sui bisogni del consumatore contemporaneo. Per questo, Nadia Olivero, docente di Psicologia dei Consumi all’Università Bicocca di Milano, ha curato le analisi e sviluppato il nuovo concept, a partire dal menu, che qui diventa un vero e proprio strumento di “consumer education”. Il menu stesso è spiegato in modo semplice, mettendo al primo posto il piacere di mangiare bene, all’insegna di un benessere olistico molto distante dai concetti di rinuncia e di privazione. O di dieta.

virgin-cafe

Dunque, nella sede di Milano Corsico, ma presto in tutti i centri fitness Virgin Active d’Italia, chiunque potrà trovare una proposta ristorativa coerente con la mission “nutrire con cura e amore chi si vuole bene e cerca anche attraverso il cibo di raggiungere equilibrio, benessere, forma fisica e felicità” precisa Ravecca. Tutti i piatti presenti nel menù sono contraddistinti da un colore: rosso per chi vuole aumentare forza e massa muscolare, verde per chi desidera mantenere il peso forma e l’equilibrio raggiunto, azzurro per chi è fortemente deciso a dimagrire. Il menu spiega anche l’importanza dei macronutrienti, del loro bilanciamento e di come assumerli nelle proporzioni corrette, diversificando il più possibile la tipologia di alimenti e soprattutto imparare a scegliere quelli più utili in base alla loro funzione, per esempio per recuperare velocemente dopo lo sforzo, per migliorare le performance in sala, per preservare la massa muscolare… SR

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità