5 mosse corrette per affrontare il Blue Monday

Si avvicina il Blue Monday (17 gennaio), il giorno considerato come il più malinconico di tutti i 365 dì dell’anno: come affrontarlo al meglio tra freddo, quarantene e il pensiero dell’estate ancora lontano? Emma – The Sleep Company ha coinvolto la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa, per mettere in evidenza 5 mosse serali corrette per affrontare il Blue Monday, la tanto temuta giornata “nera”.

Affrontare il Blue Monday senza paura? Si può. Si avvicina il giorno considerato come il più malinconico di tutti i 365 dì dell’anno, il 17 gennaio: come affrontarlo al meglio tra freddo, quarantene e il pensiero dell’estate ancora lontano? Emma – The Sleep Company, tra le aziende a più rapida crescita in Europa nella produzione di sistemi per il sonno, ha coinvolto una delle sue esperte per svelare strategie a prova di tristezza. Nello specifico, la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma – The Sleep Company, rivela 5 regole auree per far fronte alla tanto temuta giornata, spiegando quanto sia cruciale prepararsi in anticipo, fin dalla sera prima, perché un buon riposo notturno incide sull’umore e il benessere mentale del mattino seguente!

Affrontare il Blue Monday: 5 regole utili

In base alle indicazioni dell’esperta, per riposare bene e svegliarsi con il giusto vigore, bisogna dunque prepararsi con anticipo, già la sera precedente. Ma come? La Dottoressa Verena Senn ha stilato 5 strategie serali semplici e pratiche, per un wake up a prova di “lunedì nero”.

Impostare una routine di sonno personale

Il modo più efficace per individuare il momento ideale per coricarsi è semplice; basta partire dall’orario della sveglia mattutina e contare 7-9 ore all’indietro.

In questo modo, senza stress, ciascuno potrà definire il proprio tempo ottimale di riposo.

Preparare una bevanda rilassante

Bere una tazza di tè o un infuso prima di addormentarsi può essere un piccolo gesto da integrare nella propria routine per assicurarsi sonni tranquilli.

Tra le bevande più efficaci ci sono quelle con valeriana, camomilla, melissa e passiflora, ma anche a base di lavanda e corteccia di magnolia. 

Concedersi un bagno caldo

Coccolarsi in vasca con acqua a temperatura moderata può migliorare la qualità del sonno perché ciò induce un rilassamento fisico e muscolare.

Leggere un libro

In realtà basteranno poche pagine per accompagnare l’addormentamento; infatti, durante la lettura il cervello lavora sodo e i muscoli degli occhi si stancano in poco tempo.

Creare un ambiente confortevole

Rendere la stanza da letto più accogliente con l’aiuto di candele, aromi, spray per cuscini, accessori per la biancheria da letto e cuscini di qualità, aiuta ad addormentarsi bene. 

Dormire bene riequilibra l’umore e dona benessere mentale

Secondo la specialista, un sonno notturno rigenerante è basilare per il benessere diurno, ogni giorno, ma soprattutto per affrontare il Blue Monday, con la giusta dose di carica e ottimismo. Infatti, durante la notte il cervello lavora instancabilmente per elaborare le informazioni raccolte, attivando e potenziando il sistema immunitario e producendo ormoni vitali che assicurano – a mente e corpo -l’energia necessaria per essere pronti a vivere appieno il giorno successivo.

Questo è particolarmente importante per gestire le esperienze quotidiane e l’umore oltre a regolare e valutare le emozioni.

Resilienza psicologica

In questo contesto, il sonno rappresentala la spina dorsale di quella che può essere definita la “resilienza psicologica”.

Per questo le persone che dormono a sufficienza sono più equilibrate emotivamente, hanno un umore migliore, sono più calme e mostrano maggior motivazione e impegno.

Diversamente, non dormire abbastanza può causare disturbi a livello psichico, come depressione e ansia, generando un peggioramento della qualità di vita e rendendo spesso più difficile affrontare situazioni di stress e complessità di routine.

Il parere della dottoressa

“Mentre aumenta il dispendio energetico per affrontare i problemi legati alla salute mentale, specialmente durante questo periodo instabile caratterizzato dalla pandemia in corso, è fondamentale prendersi cura di mente e corpo, iniziando a dormire meglio per assicurare un più dolce risveglio” commenta la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma – The Sleep Company. Per questo, per noi di Emma è basilare fornire un reale contributo al fine di migliorare la vita delle persone, diffondendo la consapevolezza dell’importanza di un buon riposo e suggerendo pratici consigli su come raggiungere un benessere personale effettivo”.

Tra i prodotti di punta del brand, il pluripremiato Emma® Original è il materasso che garantisce appieno il benessere di chi lo utilizza. Grazie alla combinazione di schiume innovative e alla presenza di zone a portanza differenziata, regala un sostegno deciso, sano e confortevole e un adattamento personalizzato. Inoltre, lo strato a cellule aperte in Airgocell®, permette al calore di dissiparsi velocemente, restituendo una sensazione di freschezza ideale per un riposo rilassato.

Cosa ne pensate dei metodi per affrontare il Blue Monday? Abbiamo parlato di Emma – The Sleep Company anche qui a proposito di fitness e sonno.

(Simona Recanatini)

 

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità