La frutta secca e lo sport: se ne parla a RiminiWellness

remi-yuan-560058-unsplash

Siete a Rimini Wellness? Vi segnaliamo un appuntamento molto interessante dedicato a sport e frutta secca. Tenetevi liberi Sabato 2 giugno alle ore 12: presso lo Spazio Agorà il dott. Mattia Cappelletti e la dott.ssa Michela C. Speciani, medici chirurghi esperti in nutrizione applicata e in miglioramento della performance atletica, parleranno di Superfood “tradizionali”: grassi, cheto e segnali di benessere (senza contare le calorie). L’appuntamento è organizzato da Damiano, azienda biologica di frutta secca, leader nelle mandorle bio.

crostini_parmigiano_pere_3

Vi anticipiamo alcuni consigli del Dott. Cappelletti e della Dott.ssa Speciani sul rapporto tra semi oleosi, alimentazione e sportivi.

I semi oleosi sono un ottimo antinfiammatorio

È noto che i semi oleosi hanno potere antinfiammatorio e positivo sul sistema cardiovascolare, soprattutto quelli non tostati, freschi e di buona qualità (quelli Damiano in questo senso sono ottimi). Per ottimizzare i benefici apportati, l’uso dei semi oleosi andrebbe associato a una dieta varia ed equilibrata, con un giusto apporto di proteine di origine vegetale così come di origine animale. Un’alimentazione sana deve inoltre prevedere frutta e verdura fresca in quantità, prediligere cereali integrali (o fonti di carboidrati ricche di fibra) rispetto alle loro controparti raffinate, e dare alla prima colazione un ruolo fondamentale nella giornata.

Le proteine dei semi oleosi

I semi oleosi sono, insieme ad alcune preparazioni a base di soia e poche altre, sostanzialmente le uniche fonti vegetali che possono essere davvero considerate “proteiche”. I legumi (con l’eccezione delle arachidi, che in effetti tendono a essere considerate “semi oleosi”) contengono un buon quantitativo di proteine da secchi, ma quando idratati e quindi pronti da mangiare ne hanno addirittura meno della classica pasta, che di certo non possiamo considerare una fonte di proteine. I semi oleosi (e le arachidi), d’altra parte, contengono un buon quantitativo di proteine (circa pari a quello della carne), senza che queste siano associate ai tanti carboidrati presenti invece nelle classiche leguminose. Questo è importante perché i carboidrati tendono ad essere già in eccesso nella nostra dieta, e assumerne in abbondanza è tutt’altro che salutare…

Damiano_Amandino 3

Frutta secca e quantità

In virtù della varietà alimentare, nulla andrebbe mangiato tutti i giorni, nemmeno i semi oleosi (da scegliere non tostati, freschi e di buona qualità) che pur sono così utili alla nostra salute. Per quanto riguarda le quantità, la cosa più saggia è considerare il fabbisogno proteico personale giornaliero, che mediamente si trova tra i 20 e i 30 grammi di proteine per ciascun pasto. Poiché i semi oleosi contengono circa una ventina di grammi di proteine per 100 grammi, questo significa inserire almeno 100 grammi di semi al fine di raggiungere l’obiettivo del pasto. Non bisogna poi dimenticare che i semi oleosi consentono di introdurre nella nostra alimentazione anche acidi grassi insaturi, che aiutano il benessere complessivo.

Frutta secca e sportivi

Gli sportivi, che hanno in genere bisogno di un maggiore apporto di proteine rispetto alla media, spesso fanno ricorso a una limitata varietà di fonti proteiche nella propria quotidianità (per esempio da pollo, tonno e siero del latte in polvere). Impiegare anche i semi oleosi come fonte proteica, mantenendo assolutamente il buono di tutte le altre, significa incrementare la varietà della dieta, aggiungendo anche una buona dose di sali minerali, vitamine e grassi buoni utili a far funzionare bene sia i muscoli che l’intero organismo. Inoltre, il pacchetto di mandorle o semi è molto più pratico da trasportare rispetto allo shaker o al contenitore di plastica con lo snack o i supplementi per il post-allenamento. MFM

Apertura: Photo by Remi Yuan on Unsplash

No Comments Yet

Comments are closed

Ti suggeriamo

Workout, sport, wellness, food, beauty...to be fit! Un webmagazine per allargare i propri orizzonti di fitness. Are you ready?

FOLLOW US ON

Pubblicità